Nouadhibou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nouadhibou
città
نواذيبو
Nouadhibou – Veduta
Localizzazione
Stato Mauritania Mauritania
Regione Dakhlet-Nouadhibou
Dipartimento Non presente
Territorio
Coordinate 20°56′04.56″N 17°01′59.88″W / 20.9346°N 17.0333°W20.9346; -17.0333 (Nouadhibou)Coordinate: 20°56′04.56″N 17°01′59.88″W / 20.9346°N 17.0333°W20.9346; -17.0333 (Nouadhibou)
Abitanti 80 000 (2005)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Mauritania
Nouadhibou

Nouadhibou (نواذيبو in Arabo; già Port-Étienne; 80.000 abitanti al 2005) è la seconda città della Mauritania e polo commerciale del paese.

Si trova nel nord del paese, sulla penisola di Capo Blanco, vicino al confine col Sahara Occidentale e al mare. È la capitale della regione di Dakhlet-Nouadhibou, regione prevalentemente desertica di circa 87.000 abitanti.

La principale attività commerciale della città è la pesca, che può contare su una delle acque più pescose dell'atlantico; tuttavia, l'industria maggiore è la lavorazione del ferro, che viene trasportato via treno dalle città minerarie dell'interno Zouerat e Fderik. Il cosiddetto treno del ferro trasporta anche passeggeri e auto e può essere considerato una delle attrazioni della città: è il "treno più lungo del mondo" e può raggiungere i 2,5 km di lunghezza.

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

Persone legate a Nouadhibou[modifica | modifica sorgente]

  • Nino La Rocca (1959), pugile italiano nato a Nouadhibou da padre maliano e madre siciliana

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]