Nancy Kress

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nancy Kress (al centro) con le colleghe scrittrici Delia Sherman ed Ellen Datlow

Nancy Kress, da nubile Nancy Anne Koningisor (Buffalo, 20 gennaio 1948), è un'autrice di fantascienza statunitense, moglie di Charles Sheffield.

Ha pubblicato numerosi romanzi, fra cui il ciclo dei Mendicanti inaugurato nel 1991 dal racconto Mendicanti in Spagna (vincitore dei premi Hugo 1991 e Nebula 1992), che in seguito diventerà un romanzo vero e proprio in Mendicanti di Spagna (1993), anche se in origine si chiamavano entrambi Beggars in Spain, e completato da Mendicanti e superuomini (1994) e La rivincita dei mendicanti (1996).

La sua carriera inizia nel 1976 con il racconto The Earth Dwellers e prosegue con alcuni romanzi fantasy e di fantascienza. Il suo primo romanzo di fantascienza è An Alien Light (1988). Altri suoi libri pubblicati in Italia sono Porta per l'infinito (2000) e Porta per il sole (2001). Ha vinto quattro premi Nebula e un premio Hugo.

Le sue storie sono tecnicamente realistiche e ambientate in un futuro prossimo plausibilmente ricollegabile al presente. Si serve di temi come l'ingegneria genetica e l'intelligenza artificiale.

Il suo genere letterario viene spesso fatto rientrare tra la fantascienza hard e la fantascienza soft, delineando in definitiva una nuova corrente, non del tutto standard, che si pone in mezzo ai due generi. Nei suoi libri mostra un particolare interesse per la vita intima dei suoi personaggi, che non si può trovare in autori come Larry Niven o Greg Egan, e preferisce elementi di fantascienza soft ad altri hard. D'altra parte è però molto più interessata ai dettagli tecnici rispetto ad autrici prettamente "soft" come Ursula K. Le Guin, e alcune sue storie sono spesso piene di suspense e tracce guida come invece avviene solitamente nella fantascienza più hard.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Ciclo dei Mendicanti[modifica | modifica wikitesto]

Robert Cavanaugh[modifica | modifica wikitesto]

  • Miracoli e giuramenti (Oaths and Miracles, 1996)
  • Contagio (Stinger, 1998)
  • Plant Engineering (racconto) in Death Dines at 8:30, a cura Claudia Bishop e Nick DiChario, 2001

Le Porte sull'infinito (Probability)[modifica | modifica wikitesto]

Il ciclo è basato sul racconto lungo I fiori della prigione di Aulit (The Flowers of Aulit Prison, 1996) vincitore del Premio Nebula per il racconto lungo nel 1998

Crossfire[modifica | modifica wikitesto]

Cronache di Soulvine Moor (scritte come Anna Kendall)[modifica | modifica wikitesto]

  • Crossing Over (2010)
  • Dark Mist Rising (2011)
  • A Bright and Terrible Sword (2013)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • Trinity and Other Stories (1985)
  • The Aliens of Earth (1993)
  • Beaker's Dozen (1998)
  • Nano Comes to Clifford Falls and Other Stories (2008)
  • Five Stories (ebook autopubblicato, 2011)
  • Future Perfect: Six Stories of Genetic Engineering (2012)
  • The Body Human: Three Stories of Future Medicine (2012)
  • AI Unbound: Two Stories of Artificial Intelligence (2012)
  • Fountain of Age: Stories (2012)

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

(elenco parziale)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Robinson, Kress vincono il Premio Nebula, Fantascienza.com, 20 maggio 2013

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84950713 LCCN: n82237454