Myotis keenii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Myotis keenii
Immagine di Myotis keenii mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Myotinae
Genere Myotis
Specie M.keenii
Nomenclatura binomiale
Myotis keenii
Merriam, 1895
Areale
Distribution of Myotis keenii.png

Myotis keenii (Merriam, 1895) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi diffuso nell'America settentrionale.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dimensioni[modifica | modifica sorgente]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 40,4 e 55 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 35,4 e 37,4 mm, la lunghezza della coda tra 31 e 42,2 mm, la lunghezza del piede tra 7,4 e 9 mm, la lunghezza delle orecchie tra 14,6 e 18,6 mm.[3]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

La pelliccia è fine e densa. Le parti dorsali sono marroni lucide, mentre le parti ventrali sono giallo-brunastre. La base dei peli è grigio scuro ovunque. Le orecchie sono nere, lunghe e strette. Il trago è lungo, diritto, con un lobo rotondo basale e un incavo superficiale. Le membrane alari sono nerastre e attaccate posteriormente alla base delle dita dei piedi, i quali sono piccoli. Il calcar è lungo, leggermente più tozzo alla base e con un piccolo lobo alla fine. L'estremità della lunga coda si estende oltre l'ampio uropatagio.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Si rifugia nei crepacci, tra rocce riscaldate geotermicamente nelle terme dell'isola di HotSpring in Canada, nelle cavità degli alberi, sotto le cortecce staccate e negli edifici. I siti dove partoriscono e si nutrono in estate sono posti al disotto dei 240 metri di altitudine, mentre le grotte dove vanno in ibernazione in inverno sono a oltre 400 metri.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di insetti, in zone aperte come le pozze di acque termali o le radure tra gli arbusteti di Gaultheria shallon

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa lungo le coste pacifiche dello stato di Washington, British Columbia, incluse le isole di Vancouver e Haida Gwaii e l'Alaska sud-orientale.

Vive nelle foreste mature costiere.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List, considerato il vasto areale e la popolazione presumibilmente numerosa, classifica M.keenii come specie a rischio minimo (LC).[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Arroyo-Cabrales, J. & Ticul Alvarez Castaneda, S. 2008, Myotis keenii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Myotis keenii in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Miller & Allen, 1928, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi