Museo fallologico islandese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hið Íslenzka Reðasafn
The Icelandic Phallological Museum
Tipo Apparati genitali maschili
Indirizzo Laugavegi 116, 105 Reykjavík
Sito web ufficiale

Il Museo Fallologico Islandese (in islandese: Hið Íslenzka Reðasafn) è un piccolo museo privato aperto nel 2006 a Húsavík (cittadina del nord vicino ad Akureyri) dedicato all'organo sessuale maschile. Nel 2011 il museo si è trasferito a Reykjavík.

Fondato nel 1974 da Sigurdur Hjartarson, professore di storia in pensione, il museo raccoglie apparati genitali maschili, disseccati o conservati in formaldeide.

La collezione è composta da 276 peni, appartenenti a 90 specie animali diverse, nella fattispecie ai mammiferi d'Islanda, alcuni dei quali ormai estinti. Dal 2011 fa parte della collezione un pene umano, donato da un cittadino islandese alla sua morte.[1]

È anche presente una sezione che mostra ricostruzioni immaginarie dei peni di elfi, troll, mostri marini ed altri personaggi della fantasia popolare.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il museo del pene si arricchisce di un nuovo esemplare: umano, Il Secolo XIX, 14 aprile 2011.
  2. ^ Piccoli, grossi, di tutte le specie: un museo dedicato ai membri maschili, Corriere della Sera, 16 maggio 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]