Luigi Arnaldo Vassallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Arnaldo Vassallo in un dipinto del 1895.

Luigi Arnaldo Vassallo (Sanremo, 30 ottobre 1852Genova, 10 agosto 1906) è stato un giornalista e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iniziò l'attività giornalistica nel 1869, collaborando a vari giornali genovesi.
Dopo la fine dello Stato Pontificio, si trasferì a Roma, dove nel 1880 fondò con Raffaello Giovagnoli il Capitan Fracassa, giornale ricco di notizie e vignette caratterizzate da originalità e freschezza, e successivamente il Don Chisciotte della Mancia e Don Chisciotte di Roma. Si distinse dapprima come corrispondente del Caffaro di Genova e poi come redattore de Il Messaggero (1875), riuscendo ad aumentarne sensibilmente la tiratura grazie agli speciali sul processo Fadda. Negli anni 1879-80 fu direttore del quotidiano romano.

Nel 1896 divenne direttore del quotidiano Il Secolo XIX di Genova. Come corsivista utilizzò frequentemente lo pseudonimo di Gandolin.

È stato anche autore di racconti umoristici, tra i quali "Guerra in tempo di bagni" (1899) e lo spassoso "La Famiglia De-Tappetti" (1903), che è stato anche alla base della sceneggiatura del film "Policarpo, ufficiale di scrittura" con Renato Rascel.

È sepolto nel Cimitero di Staglieno insieme alla moglie e al figlio scomparso prematuramente.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Direttore de Il Messaggero Successore
Fedele Albanese aprile 1879 - 21 agosto 1880 Luigi Cesana
Predecessore Direttore de Il Secolo XIX Successore
Pietro Mosetig settembre 1897 - settembre 1906 Mario Fantozzi

Controllo di autorità VIAF: 90293831 LCCN: no99013590 SBN: IT\ICCU\RAVV\069038