Ludwig von Wallmoden-Gimborn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ludwig von Wallmoden-Gimborn all'epoca dei presidi nel Regno di Napoli (1821-1823)

Ludwig George Thedel von Wallmoden-Gimborn (Vienna, 6 febbraio 1769Vienna, 22 marzo 1862) è stato un generale austriaco della cavalleria.

Ludwig von Wallmoden-Gimborn a 91 anni in una fotografia del 1860 scattata da Ludwig Angerer

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wallmoden era figlio del Conte Johann Ludwig von Wallmoden-Gimborn (1736-1811), figlio illegittimo del Re Giorgio II d'Inghilterra, e di Carlotta Cristiana Augusta Guglielmina von Wangenheim (1740−1783).

Dal momento che il nonno era anche Re di Hannover, egli iniziò la propria carriera proprio in seno all'esercito di questo stato, passando al servizio della Prussia nel 1790 e successivamente dell'Austria nel 1795. Proprio per la sua posizione famigliare, venne più volte scelto dall'Imperatore austriaco come inviato presso la corte inglese nelle campagne che si susseguirono tra il 1796 ed il 1801.

Nel 1809, infatti, riuscì a far stringere un'alleanza tra Austria ed Inghilterra, trattato che venne siglato a Londra, in funzione anti-napoleonica. Col suo ritorno a Vienna, partecipò con onore alla Battaglia di Wagram e dopo la pace seguita, venne promosso Feldmaresciallo secondo Luogotenente ed ebbe il comando di una divisione dell'esercito in Boemia.

Nel 1813 passò al servizio dell'esercito Russo al comando di una legione austro-russa della coalizione antifrancese, scontrandosi con le truppe francesi del Generale Pécheux nella Battaglia di Göhrde, penetrando successivamente nello Schleswig, forzando i danesi a sottoscrivere un trattato di pace.

Con la firma di un secondo trattato di pace a Parigi, nel 1817 egli tornò nuovamente al servizio dell'Austria, divenendo comandante in capo alle truppe austriace che stazionavano nel Regno di Napoli. Nel 1821, con le proprie truppe, sedò le rivolte che a Napoli lamentavano l'occupazione straniera e nel giugno di quello stesso anno invase la Sicilia, dove rimase a sedare le rivolte locali sino al 1823. Successivamente ottenne incarichi come comandante del 1º Corpo d'Armata nell'Italia del Nord e fu comandante militare di Milano, incarico a cui rinunciò nel 1848.

Calcò nuovamente il suolo lombardo in occasione della sua ultima battaglia, quella di Magenta alla quale presenziò pur novantenne. Morì a Vienna il 22 marzo 1862 senza essersi mai sposato e senza aver avuto eredi.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Trattamenti di
Ludwig von Wallmoden-Gimborn
Stemma
Feldmaresciallo Luogotenente dell'esercito imperiale austriaco
Trattamento di cortesia Sua Eccellenza
Trattamento colloquiale Vostra Eccellenza
Titolo nobiliare Conte von Wallmoden-Gimborn
Trattamento alternativo Herr
I trattamenti d'onore
Cavaliere dell'Ordine Militare di Maria Teresa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Militare di Maria Teresa
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo
Croce al merito militare di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito militare di II Classe
Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Alexander Nevsky - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Alexander Nevsky
Cavaliere di II Classe dell'Ordine Imperiale di San Vladimiro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di II Classe dell'Ordine Imperiale di San Vladimiro
Cavaliere di I Classe con spade dell'Ordine Imperiale di Sant'Anna - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe con spade dell'Ordine Imperiale di Sant'Anna
Cavaliere di III Classe dell'Ordine Imperiale di San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di III Classe dell'Ordine Imperiale di San Giorgio
Cavaliere di I Classe dell'Ordine dell'Aquila Rossa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine dell'Aquila Rossa
Croce dell'Ordine al Merito prussiano - nastrino per uniforme ordinaria Croce dell'Ordine al Merito prussiano
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Bagno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Bagno
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Guelfo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Guelfo
Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Spada (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Spada (Svezia)
Cavaliere di Gran Croce del Reale ordine di San Ferdinando e del merito - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce del Reale ordine di San Ferdinando e del merito
Cavaliere di Gran Croce del Reale e militare ordine di San Giorgio della Riunione - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce del Reale e militare ordine di San Giorgio della Riunione

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 30305155 LCCN: nr96025201