Liquid Swords

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Liquid Swords

Artista GZA
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 novembre 1995
Durata 55 min : 20 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Hardcore rap
Rap
Etichetta Geffen Records
Produttore RZA
Registrazione Sterling Sound, New York
GZA - cronologia
Album precedente
Album successivo

Liquid Swords è il secondo album da solista di GZA, membro ufficiale dei Wu-Tang Clan, dopo il semi-sconosciuto Words From the Genius. L'album è stato ufficialmente pubblicato il 7 novembre 1995 dall'etichetta Geffen Records. La registrazione delle tracce musicali iniziò nel 1995 a Staten Island, New York, nello studio di registrazione di RZA, leader de-facto del collettivo Hip-Hop, nonché cugino dello stesso GZA. L'album campiona pesantemente i dialoghi del film di arti marziali "Shogun Assassin" e mantiene, per tutte le tracce prodotte da RZA, un'atmosfera molto cupa campionata principalmente dal Soul. Nei testi di GZA non mancano, come di consueto, riferimenti al crimine, agli stupefacenti in genere e, particolarità dello stesso rapper, agli scacchi e alla filosofia. Sebbene sia accreditato a GZA/Genius l'album contiene diverse apparizioni di tutti e nove i membri del Wu-Tang Clan.

Alla sua uscita l'album entrò nella chart list Billboard 200 americana alla nona posizione, e alla seconda nella chart list dei migliori album R&B/Hip-Hop. L'11 gennaio 1996 venne certificato "oro" per le vendite dalla Recording Industry Association of America (RIAA). In principio l'album ricevette buoni responsi dalla critica in generale per la qualità complessiva dei testi e per la musicalità "ipnotica". Con il passare degli anni i giudizi positivi sono aumentati grazie a molti editori che l'han considerato uno dei migliori nella storia dell'Hip-Hop. Nel 2007, il quotidiano Chicago Tribute ha citato Liquid Swords come uno dei "viaggi lirici più sostanziali della storia dell'Hip-Hop". Insieme al primo album da solista di Raekwon, Only Built 4 Cuban Linx..., Liquid Swords è spesso citato come uno degli album da solista più riusciti del Wu-Tang Clan. Dal 2010 si specula che GZA e RZA stiano lavorando ad un sequel per commemorare i 15 anni di Liquid Swords

Concepimento[modifica | modifica sorgente]

Background[modifica | modifica sorgente]

Dopo il successo del primo album da solista del Wu-Tang Clan, Tical di Method Man, e del secondo Return to the 36 Chambers: The Dirty Version di Ol' Dirty Bastard, il membro del Wu-Tang Clan Raekwon registrava il suo primo acclamato album Only Built 4 Cuban Linx... nei primi mesi del 1995. RZA, il produttore di entrambi gli album, in quel periodo completava l'album sopra citato e contemporaneamente dava vita a Liquid Swords.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Come gli altri album del Wu-Tang Clan, Liquid Swords è stato prodotto nel seminterrato di RZA, adibito a studio di produzione a Staten Island, New York. Sui testi GZA dichiarò: "It's hard to say something is gonna be classic or not. But I can say that I felt the magic with this one. I actually saw it grow and come together, and felt that it was special as we were doing it." ("È difficile dire se qualcosa è destinata a diventare un classico o no. Ma posso dire che sento qualcosa di magico in questo. Effettivamente l'ho visto crescere e camminare con me, e ho capito che era speciale quello che avevamo fatto"). Successivamente GZA dichiarò al The Seattle Times:

« It has great songs, it's not an ignorant album, it doesn't sound dated. If you listen to it and compare it to what's out now, it's timeless. Lyrically, it's not my best work. Not at all. But the chemistry? Production? Overall, I mean, c'mon! RZA's atmospheric production? Yes. It's my best album. »
(GZA)
« Ha grandi canzoni, non è un album ignorante, e non suona antico. Se lo ascolti e lo metti a confronto con quello che c'è, è fuori dal tempo. In fatto di testi non è il mio miglior lavoro. Non completamente. Ma la chimica? La produzione? Complessivamente, voglio dire, dai! L'atmosfera delle produzioni di RZA? Si. E' il mio miglior album. »
(GZA)

Promozione[modifica | modifica sorgente]

La copertina dell'album, stando alle note di ringraziamento alla fine dell'album, è stata disegnata dal fumettista Denys Cowan della DC-Milestone Comics e dal manager di GZA Geoffrey L. Garfield, che commissionò il lavoro a Cowan. Garfield, accanito fan di fumetti, disse che la copertina fu supervisionata dall'auspicio della GZA GrafX, una compagnia sussidaria della GZA Entertainment una compagnia fondata dal rapper e dal suo stesso manager. Il concetto della copertina, due guerrieri armati di spade che combattono su una scacchiera è stato concepito dallo stesso Genius/GZA, accanito giocatore di scacchi. L'iconografia del Wu-Tang Clan, la celebre "G", stavolta di Genius fu renderizzata da DJ Mathematics, membro dietro le quinte del gruppo.

GZA godette anche di una brillante carriera da regista dei suoi stessi video, insieme al manager Garfield. Produsse, appunto, quattro videoclip provenienti dal suo album: Liquid Swords, Cold World, Shadowboxin'/4th Chamber, and I Gotcha Back.

Liquid Swords venne portato sul palco per intero da GZA il 13 luglio 2007 al Pitchfork Music Festival e successivamente in Gran Bretagna il 9 dicembre al All Tomorrow's Parties e il 10 dello stesso mese al KOKO (venue) a Londra. Dopo la cancellazione di una sua successiva apparizione a Brooklin, New York, GZA andò al Knitting Factory di New York il 13 e 14 dicembre dello stesso mese.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le tracce sono prodotte da RZA eccetto l'ultima, la numero 13, che è prodotta da 4th Discipline.

# Titolo Durata Partecipanti Campionamento
1 "Liquid Swords" 4:31
  • Intro/ritornello/voce secondaria: RZA
  • Versi/ritornello: GZA
2 "Duel of the Iron Mic" 4:06
  • "I'm Afraid the Masquerade Is Over" di David Porter
  • Dialoghi da Shogun Assassin
3 "Living in the World Today" 4:23
  • Intro: RZA
  • Ritornello/versi: GZA
  • Voce secondaria: Method Man
4 "Gold" 3:57
  • Intro: Method Man
  • Versi/ritornello: GZA
5 "Cold World" 5:31
  • Ritornello: Life
  • Primo verso: GZA
  • Secondo verso: Inspectah Deck
6 "Labels" 2:54
  • Intro: RZA
  • Versi: GZA
  • Outro: GZA, Masta Killa
7 "4th Chamber" 4:37
  • "Groovin'" di Willie Mitchell
  • "Dharmatma Theme Music (Sad)" di Kalyanji Anandji
  • Dialoghi da Shogun Assassin
  • "Assassin With Son" dalle colonne sonore di Shogun Assassin
8 "Shadowboxin'" 3:30
  • Intro/primo verso/terzo verso: Method Man
  • Secondo verso: GZA
9 "Hell's Wind Staff / Killah Hills 10304" 5:09
10 "Investigative Reports" 3:50
  • Ritornello: U-God
  • Primo verso: Raekwon
  • Secondo verso: GZA
  • Terzo verso: Ghostface Killah
11 "Swordsman" 3:21
  • GZA
12 "I Gotcha Back" 5:01
  • Ritornello/voce secondaria: RZA
  • Versi/ritornello: GZA
  • "As Long As I've Got You" dei The Charmels
  • Dialoghi da Shogun Assassin
13* "B.I.B.L.E. (Basic Instructions Before Leaving Earth)" 4:33
  • Killah Priest

L'asterisco (*) indica una traccia che originariamente era assente sul vinile o sulla musicassetta, ma presente nella riedizione su CD.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]