Le passioni dell'anima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le passioni dell'anima
Titolo originale Les passions de l'âme
Descartes Les passions de l'ame.jpg
Copertina della prima edizione
Autore Cartesio
1ª ed. originale 1649
Genere Saggio
Sottogenere filosofico
Lingua originale francese

Le passioni dell'anima è il titolo di un'opera del filosofo Cartesio scritta nel 1649.

Il testo è suddiviso in due parti.

Nella prima Cartesio, partendo da un'analisi del corpo umano e della mente umana (mens), descrive come l'anima umana si rapporti alle passioni e come queste siano azioni sotto altri punti di vista.

Nella seconda parte tratta delle passioni, ritenute inscidibili dall'uomo e pressoché indominabili se non attraverso l'abitudine. Nella sua analisi, tenta di classificare le passioni descrivendone non solo le cause ma anche il loro modo di esprimersi attraverso il corpo, arrivando a considerare come passione più importante la meraviglia in quanto priva di un opposto.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]