Howard Gardner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Howard Gardner (Scranton, 11 luglio 1943) è uno psicologo e docente statunitense  di origine ebraica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Professore presso la Harvard University nel Massachusetts, ha acquisito celebrità nella comunità scientifica grazie alla sua teoria sulle intelligenze multiple. La sua proposta consiste nel considerare priva di fondamento la vecchia concezione di intelligenza come un fattore unitario misurabile tramite il Quoziente d'intelligenza (Q.I.), e sostituirla con una definizione più dinamica, articolata in sottofattori differenziati. È attualmente considerato uno dei più importanti esponenti dei cosiddetti teorici dell'intelligenza fattorialista, o S, contrapposti ai globalisti, o G.

È noto anche per aver scritto alcuni importanti testi di psicologia dell'educazione e per aver elaborato la più importante storia classica della nascita della scienza cognitiva, The Mind's New Science (1983). Per le sue ricerche ha ottenuto vari riconoscimenti e lauree ad honorem.

Teorie delle intelligenze multiple[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Intelligenze multiple.

Grazie a una serie di ricerche empiriche e di letteratura su soggetti affetti da lesioni di interesse neuropsicologico, Gardner ha identificato almeno sette tipologie differenziate di "intelligenza", ognuna deputata a differenti settori dell'attività umana:

  1. Intelligenza logico-matematica
  2. Intelligenza linguistica
  3. Intelligenza spaziale
  4. Intelligenza musicale
  5. Intelligenza cinestetica o procedurale
  6. Intelligenza interpersonale
  7. Intelligenza intrapersonale

In seguito, nel corso degli anni '90, ha proposto l'aggiunta di altri due tipi di intelligenza: quella naturalistica, relativa al riconoscimento e la classificazione di oggetti naturali e quella esistenziale, che riguarderebbe la capacità di riflettere sulle questioni fondamentali concernenti l'esistenza e più in generale nell'attitudine al ragionamento astratto per categorie concettuali universali.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Nota: viene qui riportata la sola produzione disponibile in lingua italiana
  • Formae mentis. Saggio sulla pluralità dell'intelligenza, Feltrinelli, Milano, 1987, 20022
  • La nuova scienza della mente. Storia della rivoluzione cognitiva, Feltrinelli, Milano, 1988
  • Aprire le menti. La creatività e i dilemmi dell'educazione, Feltrinelli, Milano, 1991
  • Educare al comprendere. Stereotipi infantili e apprendimento scolastico, Feltrinelli, Milano, 1993
  • Il bambino come artista: saggi sulla creatività e l'educazione, Editore Anabasi, 1993 ISBN 9788841750070
  • Intelligenze creative. Fisiologia della creatività attraverso le vite di Freud, Einstein, Picasso, Stravinsky, Eliot, Gandhi e Martha Graham, Feltrinelli, Milano, 1994
  • Intelligenze multiple, Anabasi, 1994
  • Rendere visibile l'apprendimento, Reggio Children, 2011
  • L'educazione delle intelligenze multiple, Anabasi, 1994
  • Personalità egemoni. Anatomia dell'attitudine al comando, vol. 211 di Campi del sapere, Feltrinelli, Milano, 1995 ISBN 9788807102110
  • Sapere per comprendere. Discipline di studio e discipline della mente, Feltrinelli, Milano, 1999
  • (con David H. Feldman e Mara Krechevsky) Project spectrum, vol. 3 di Progetto Spectrum, curatori P. Nicolini e B. Pojaghi, Editore Junior, 2002 ISBN 9788884340344
  • Cambiare idee. L'arte e la scienza della persuasione, Feltrinelli, Milano, 2005
  • Educazione e sviluppo della mente. Intelligenze multiple e apprendimento, Edizioni Erickson, 2005 ISBN 9788879468268
  • Riscoperta del pensiero. Piaget e Lévi-Strauss, Armando Editore, 2006 ISBN 9788860810007
  • Cinque chiavi per il futuro, Feltrinelli, Milano, 2007, 20112
  • Verità, bellezza, bontà. Educare alla virtù nel ventunesimo secolo, trad. di Virginio B. Sala, Feltrinelli, 2011

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Premio Principe delle Asturie per le scienze sociali (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per le scienze sociali (Spagna)
— 2011

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Protagonisti del pensiero psicologico (ordine alfabetico)
float Alfred Adler · Mary Ainsworth · Gordon Allport · Albert Bandura · Gregory Bateson · Eric Berne · Wilfred Bion · John Bowlby · Raymond Cattell · Milton Erickson · Erik Erikson · Silvio Fanti · Anna Freud · Sigmund Freud · Howard Gardner · Daniel Goleman · Clark Hull · William James · Carl Gustav Jung · Melanie Klein · Jacques Lacan · Kurt Lewin · Mary Main · Abraham Maslow · George Miller · Ulric Neisser · Ivan Pavlov · Jean Piaget · Carl Rogers · Francine Shapiro · Burrhus Skinner · Wilhelm Stekel · John Watson · Paul Watzlawick · Donald Winnicott

Controllo di autorità VIAF: 24629618 LCCN: n79062764