La volpe dorata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La volpe dorata
Titolo originale Golden Fox
Autore Wilbur Smith
1ª ed. originale 1990
Genere Romanzo
Sottogenere Avventura
Lingua originale inglese

La volpe dorata è un romanzo d'avventura scritto da Wilbur Smith.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La dinastia dei Courteney continua e questa volta è il turno dell'ultima nata: Isabella. La ragazza, inconsciamente, s'innamora della persona sbagliata, un agente del KGB, il quale si finge un onesto cittadino con lo scopo di infiltrarsi in casa Courteney e usare Isabella per avere preziose informazioni (Shasa, il padre della protagonista, in quegli anni era diventato molto influente in politica e partecipe di progetti nucleari che interessavano molto i russi). Malauguratamente verrà a conoscenza della vera identità di Ramòn e solo l'intervento compatto della sua famiglia riuscirà a liberarla da quell'orribile oppressione. Cosa inaspettata per una così grande famiglia, in cui gli interessi si scontrano tra loro, alla fine del libro la grande figura di Centaine, ormai novantenne, riunirà ogni membro per una grande prova di coraggio, molto pericolosa. Ancora una volta lo scenario è la maestosità africana, ma sotto un punto di vista diverso; infatti ritroviamo un'Africa avanzata, progredita, post-dominazione, ma alla mercé delle grandi potenze straniere.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]