Monsone (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monsone
Titolo originale Monsoon
Autore Wilbur Smith
1ª ed. originale 1999
Genere Romanzo
Sottogenere Avventura
Lingua originale inglese

Monsone è un romanzo d'avventura di Wilbur Smith. È cronologicamente posto in successione al romanzo Uccelli da preda.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Sir Henry (Hal) Courteney - Capofamiglia dei Courteney, parte con i figli verso una nuova avventura nella terra che ha sempre amato, l'Africa.
  • William Courteney - Primogenito di Hal, odiato dai fratelli minori.
  • Thomas (Tom) Courteney - Secondogenito di Hal, gemello di Guy.
  • Guy Courteney - Gemello di Tom, verso il quale prova un odio profondo.
  • Dorian (Dorry) Courteney - Il più giovane dei figli di Hal, catturato e reso schiavo in giovane età da un sultano arabo, poi adottato dal sultano stesso.
  • Aboli - Monomapata al servizio di Hal. Grande amico di Tom.
  • Alfred Wilson - Timoniere della Minotaur.
  • (Big) Daniel Fisher - Nostromo e fedele amico di Hal e Tom.
  • Ned Tyler - Zio di Alfred Wilson e secondo ufficiale di Hal.
  • Sarah Beatty - Moglie di Tom Courteney.
  • Caroline Beatty - Sorella di Sarah e moglie di Guy Courteney.
  • Yasmini - Catturerà il cuore del giovane Dorian.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sir Henry Courteney viene incaricato dalla Compagnia Inglese delle Indie Orientali di partire alla ricerca del sanguinario pirata arabo Janjiri. Parte per le coste africane, tra il Capo di Buona Speranza e il Madagascar, con la nave Seraph insieme ad un equipaggio esperto portando con sé i tre figli minori (Thomas, Guy e Dorian). Durante il viaggio alcuni contrasti con il gemello separano Guy dal resto della famiglia, che parte per Bombay per svolgere lavori d'ufficio per conto della Compagnia delle Indie. Durante un primo incontro con il pirata Dorian viene fatto prigioniero. Thomas (Tom) ed il padre sono decisi a liberarlo, tanto da assediare e assaltare la fortezza del pirata. Dorian intanto è stato venduto come schiavo al principe Al-Malik, che lo crede il ragazzo di una profezia musulmana. Henry Courteney resta ferito gravemente nello scontro e Thomas è costretto a riportarlo in Inghilterra, abbandonando momentaneamente le ricerche del fratello minore. Tornato in Inghilterra Henry muore e Thomas si macchia dell'omicidio del fratello maggiore (William Courteney). Quindi è costretto a fuggire insieme al fedele Aboli. Salpano a bordo della Swallow con un nuovo equipaggio per dirigersi nell'Oceano Indiano alla ricerca di Dorian.

Dorian intanto cresce a stretto contatto con la cultura Islamica e diventa un coraggioso guerriero fedele al principe (suo padre adottivo) Al-Malik. Assecondando la profezia Dorian, ribattezzato Al-Salil, guida l'esercito del principe contro il trono di Oman. Al-Malik, dopo l'impresa, lo spedisce lungo le coste dell'Africa orientale dove si sono verificate delle scorribande di pirati infedeli ai danni dei cacciatori d'avorio e i negrieri arabi. A compiere questi attacchi contro i mercanti di schiavi arabi è Tom, al quale è stato detto che il fratello Dorian è morto di peste. I due fratelli andranno così a scontrarsi sul campo di battaglia.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]