La sorgente dell'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sorgente dell'amore
La sorgente dell'amorе.png
una scena del film
Titolo originale La source des femmes
Paese di produzione Francia, Italia, Belgio
Anno 2011
Durata 125
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Radu Mihăileanu
Casa di produzione elzevir films, europa corp., indigo films
Distribuzione (Italia) bim
Fotografia Glynn Speeckaert
Montaggio Ludo Troch
Interpreti e personaggi

La sorgente dell'amore (La source des femmes) è una commedia drammatica del 2011 diretta da Radu Mihăileanu.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un villaggio situato tra Nord Africa e Medio Oriente le donne del luogo devono compiere ogni giorno una lunga strada irta e ripida per giungere alla sorgente dell'acqua e procurarsene il necessario per vivere, in mezzo alla calura dell'entroterra mediterraneo che oltre a seccare la vegetazione locale, ha inaridito anche i cuori degli uomini, indifferenti alla loro fatica. A volte però il ritorno dalla sorgente non è privo di pericoli e capita spesso che le donne cadano e in particolare quelle incinte perdano il bambino, venendo poi tacciate di essere sterili.

Leila (Leïla Bekhti), giovane sposa venuta dal sud, decide di opporsi a questo stato di cose, e aiutata da una anziana quanto carismatica comare del villaggio, e dalle inizialmente riluttanti altre mogli, proclama lo "sciopero dell'amore". L'obiettivo dello sciopero, che lei stessa scoprirà nel corso degli avvenimenti, non è solo quello di rendere gli uomini più partecipi del miglioramento delle condizioni del villaggio, ma anche di una consapevolezza più profonda di ciò che significa essere donna. Lo stratagemma trae spunto dalla Lisistrata di Aristofane, e al pari di questa, ha dei tratti di commedia, anche se il messaggio del regista, veicolato con toni che possono sembrare lievemente precettistici e didascalici, è quello di ricordare che la vera fede islamica non è improntata sulla umiliazione della donna, ma sul suo essere "sorella" dell'uomo.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in concorso al Festival di Cannes 2011. Il regista Radu Mihaileanu è stato nominato per la Palma d'Oro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema