L'amante indiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'amante indiana
L'amante indianа.png
Una scena del film
Titolo originale Broken Arrow
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1950
Durata 93 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.37:1
Genere western
Regia Delmer Daves
Soggetto Elliott Arnold
Sceneggiatura Albert Maltz
Produttore Julian Blaustein
Casa di produzione Twentieth Century Fox
Fotografia Ernest Palmer
Montaggio J. Watson Webb Jr.
Effetti speciali Fred Sersen
Musiche Hugo Friedhofer
Scenografia Thomas Little; Fred J. Rode
Costumi René Hubert
Trucco Ben Nye
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

L'amante indiana (Broken Arrow) è un film del 1950 diretto da Delmer Daves.

È un film western di produzione statunitense girato a colori technicolor.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1870, Tom Jefford, scout dell'esercito degli Stati Uniti, salva un giovane indiano, diventandone fratello di sangue. Inizia così ad instaurare un rapporto nuovo con i pellerossa basato sulla pace e il reciproco rispetto. La cosa però non è gradita agli altri bianchi che reputano Tom un traditore tanto che dopo l'ultimo massacro Jefford rischia il linciaggio. È il generale Howard che, per ordine di Washington, deve cercare la pace con gli indiani di Cochise e convince Tom ad accompagnarlo all'accampamento. Qui nel frattempo Jefford sposa Stella del Mattino. Tra i bianchi, però, c'è chi ha interesse che la guerra continui e i più deboli ne fanno le spese...

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Questo film ebbe parecchio successo all'epoca e fece scalpore per la netta virata della mentalità cowboy-indiano tanto da essere considerato il capostipite del nuovo filone di storie pro-indiani di stile fordiano degli anni cinquanta. Nelle pellicole, sino ad allora, il tema era da sintetizzare con la frase: un indiano buono è un indiano morto. In realtà questo non fu il primo film a prendere una posizione rispettosa della cultura indiana, ma fu il primo di un certo successo.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Jeff Chandler ebbe la candidatura all'oscar per miglior attore non protagonista per la sua interpretazione di Cochise.
  • Albert Maltz ebbe la candidatura all'oscar per miglior sceneggiatura non originale.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

L'amante indiana ha avuto due seguiti: Kociss, l'eroe indiano (The Battle at Apache Pass) del 1952 e Il figlio di Kociss (Taza, Son of Cochise) del 1954.[1]

Serie televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Broken Arrow (serie televisiva).

Nel 1956 venne trasmessa in televisione una serie televisiva ispirata a questa pellicola dal titolo Broken Arrow. Furono trasmesse due stagioni, la prima di 39 episodi andati in onda negli Stati Uniti dal 25/09/1956 al 21/05/1957 e la seconda composta da 33 episodi, in onda dal 01/10/1957 al 24/06/1958, tutti in bianco e nero. Gli interpreti erano John Lupton nei panni di Tom Jefford e Michael Ansara come Cochise.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) L'amante indiana - IMDb - Collegamenti ad altri film. URL consultato il 15 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) L'amante indiana in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema