Joe Foss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joseph Jacob "Joe" Foss
Joe Foss DM-SD-03-09574.JPG
17 aprile 1915 - 1º gennaio 2003
Nato a Sioux Falls
Morto a Scottsdale
Dati militari
Paese servito Stati Uniti Stati Uniti
Forza armata United States Army Air Forces
Specialità pilota di caccia
Unità VMF-121
VMF-115
Anni di servizio 1940 - 1946 (United States Marine Corps)
1946 - 1975 (South Dakota Air National Guard)
Grado Maggiore
Guerre seconda guerra mondiale
Campagne Campagna di Guadalcanal
Decorazioni Distinguished Flying Cross
Medal of Honor

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia
Joe Foss

20° Governatore del Dakota del Sud
Durata mandato 4 gennaio 1955 - 6 gennaio 1959
Predecessore Sigurd Anderson
Successore Ralph Herseth

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Professione Militare

Joe Foss (Sioux Falls, 17 aprile 1915Scottsdale, 1 gennaio 2003) è stato un militare, aviatore e politico statunitense che prestò servizio nella United States Marine Corps come ufficiale aviatore durante la seconda guerra mondiale.

Fu uno degli assi statunitensi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nello stato del Dakota del Sud, figlio di Olouse e Mary Lacey Foss. All'età di dodici anni vide Charles Lindbergh e ne rimase impressionato. All'University of South Dakota riuscì ad inserire un corso di volo e accumulò 100 ore di esercitazioni[1]

Inizialmente era impegnato al Marine Photographic Squadron 1 (VMO-1) situato nella Naval Air Station North Island a San Diego, stato della California, ottenne quindi un trasferimento al Marine Fighting Squadron 121 VMF-121 come ufficiale. Sposò June Shakstad nel 1942[2]

Riuscì ad abbattere 26 aerei nemici. Una volta ritirato dalla guerra e dalla guardia nazionale si diede alla politica diventando il ventesimo Governatore del Dakota del Sud.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medal of Honor - nastrino per uniforme ordinaria Medal of Honor

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edward H. Sims, Greatest Fighter Missions of the top Navy and Marine aces of World War II. New York, pag 32, Ballantine Books, 1969, ISBN 978-0034501636.
  2. ^ Bauer, Daniel. "Joe Foss: American Hero (Part Two)." Air Classics, Volume 26, numero 3, marzo 1990, pag 40.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 52493100 LCCN: n80005771