Jango Edwards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jango Edwards

Jango Edwards (pseudonimo di Stanley Ted Edwards) (Detroit, 15 aprile 1950) è un comico e attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jango Edwards è noto principalmente come clown e intrattenitore, con numerose apparizioni in festival internazionali e alla televisione. Ha speso gran parte della sua poliedrica carriera in Europa, principalmente in Francia[1], Spagna, Olanda e Inghilterra. I suoi spettacoli sono in gran parte one-man show[2] che ricalcano la tradizione cabarettistica europea. Vi combina la clownerie tradizionale con la satira politica e culturale.

Edwards è cresciuto a Detroit. Durante la fine degli anni sessanta si interessò di politica radicale, filosofia, religione e scienze esoteriche. Dopo tre viaggi in Europa decise di cedere l'attività di famiglia al fratello e tornare in Europa per studiare l'arte della commedia e la clownerie. Diventò così un busker (artista di strada) a Londra e vi fondò alcuni gruppi di commedianti.

Nel 1975 diventa noto come uno dei principali organizzatori e attori del International Festival of Fools, un festival di commedia alternativa e clownerie che si tenne ad Amsterdam dal 1975 al 1984.[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1978 - Live at the Melkweg (Milky Way records)
  • 1980 - Clown Power (Ariola) - edizione limitata di 3000 copie
  • 1980 - Live in Europe (Polydor)
  • 1991 - Holey Moley (Silenz)

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Jango Edwards, Jango Edwards, Matz Verlag, 1980, ASIN B004G89U1M.
  • Jango Edwards, I laugh you, Rostrum Haarlem, 1984.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Music-Hall : Jean-Pierre Thiollet a vu... Jango Edwards. Un clown américain", Le Quotidien de Paris, 16-04-1982.
  2. ^ Aldo Lastella, Il ciclone Jango Edwards, Repubblica, 24 dicembre 1989. URL consultato il 39 giugno 2011.
  3. ^ Ron Blanchette, Amsterdam's Festival of Fools in Performing Arts Journal, vol. 2, nº 2, Performing Arts Journal, Vol. 2, No. 2, Autumn, 1977, pp. 86–90, DOI:10.2307/3245341, JSTOR 3245341.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 20474683

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie