Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

JYP Entertainment

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
JYP Entertainment
Stato Corea del Sud Corea del Sud
Fondazione 1997
Fondata da Park Jin-young
Settore Musicale
Prodotti Musica
Fatturato ₩ 21.000.000.000[1] (2013)
Sito web www.jype.com

La JYP Entertainment è un'etichetta discografica K-pop sudcoreana, fondata nel 1997 da Park Jin-young.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Park Jin-young, amministratore delegato e proprietario della JYP Entertainment. La foto è stata scattata nel 2009 a Bangkok, Thailandia.

La compagnia fu fondata a Park Jin-young con il nome di "Tae-Hong Planning Corporation", che venne cambiato in "JYP Entertainment" solo nel 2001.

A giugno del 2007, ha ufficialmente aperto a New York City il ramo americano della JYP Entertainment, denominata JYP USA[2]. Ad ottobre dell'anno successivo, la casa discografica si è espansa anche in Cina, aprendo il JYP Beijing Center. Nello stesso anno, la CAA (Creative Artists Agency) ha incluso la JYP Entertainment nella lista della sua clientela di alto profilo.

Insieme alla SM Entertainment ed alla YG Entertainment, la JYP è considerata una delle più grandi major sudcoreane[3]. In un'intervista, Park ha asserito che il grande successo dei suoi artisti è dovuto al fatto che egli ha creato un nuovo mercato per loro, quello del future pop[4]. Nello stesso articolo, è stato dichiarato che la compagnia ha un valore che eccede i 100 milioni di dollari[4].

A giugno del 2009, è stato ufficialmente annunciato un accordo manageriale tra la JYP Entertainment ed il gruppo statunitense Jonas Brothers. L'accordo prevedeva la partecipazione del girl group della JYP Wonder Girls, le quali sono state il gruppo di apertura di vari concerti del trio americano in alcune città selezionate per il loro World Tour 2009. Le Wonder Girls hanno esordito internazionalmente cantando le canzoni Nobody e Tell Me[5].

A dicembre del 2013, JYP Entertainment ha liquidato AQ Entertainment e gli artisti che venivano da essa gestiti, le miss A e Baek Ah-yeon, sono passati al ramo principale dell'azienda[6].

Sedi[modifica | modifica wikitesto]

Artisti[modifica | modifica wikitesto]

Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Solisti[modifica | modifica wikitesto]

Sottounità[modifica | modifica wikitesto]

Attori[modifica | modifica wikitesto]

Compositori[modifica | modifica wikitesto]

  • Park Jin-young (JYP "The Asiansoul")
  • Woo S. Rhee (Rainstone)
  • Tommy Park
  • Hong Ji-sang
  • Shim Eun-ji
  • Kwon Tae-eun
  • Ho Yoon-moon (Moonworker)
  • Super Changgdai
  • Jo Joong-su (FAME-J)
  • Kim Eun-soo
  • S.Bros (Seo Jae-woo e Seo Yong-bae)
  • G.Soul
  • Park Ye-eun (HA:TFELT)
  • Yubin
  • Junho
  • Jun. K
  • Taecyeon
  • Chansung
  • Wooyoung
  • Nichkhun
  • Changmin (2AM)
  • Jinwoon (2AM)
  • JB (GOT7)
  • Jackson (GOT7)

Coreografi[modifica | modifica wikitesto]

  • Park Jin-young
  • Jr.
  • Park Nam-yong
  • Kim Hwa-young
  • Jonte' Moaning
  • WooNg

Ex-sussidiarie[modifica | modifica wikitesto]

Big Hit Entertainment[modifica | modifica wikitesto]

AQ Entertainment[modifica | modifica wikitesto]

La AQ Entertainment è stata liquidata nel dicembre 2013 e gli artisti da lei rappresentati, le miss A e Baek Ah-yeon, sono passati sotto la gestione della JYP Entertainment[6].

J.Tune Entertainment[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la fusione di JYP Entertainment con J.Tune Entertainment, quest'ultima non esiste più dal novembre 2013. Gli artisti da essa rappresentati, i MBLAQ, le Two X e Yeon Jung-hoon, hanno in seguito firmato con altre case discografiche.

Ex-artisti[modifica | modifica wikitesto]

Solisti[modifica | modifica wikitesto]

Attori[modifica | modifica wikitesto]

JYP Nation[modifica | modifica wikitesto]

JYP Nation è il nome usato dalla JYP Entertainment quando i suoi artisti collaborano insieme per canzoni e concerti.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2013 revenue from SM, YG, and JYP Entertainment revealed, 21 maggio 2014. URL consultato il 2 settembre 2014.
  2. ^ Park Jin-young ha l'ambizione di conquistare il mondo, Chosun Ilbo, 3 luglio 2007. URL consultato il 7 novembre 2007..
  3. ^ Oh, Jean. La musica indie fa il suo ritorno. The Korea Herald. 30 maggio 2009. Recuperato il 10 giugno 2009.
  4. ^ a b Yang, Jeff. Pop futuro. Condé Nast Portfolio. 27 marzo 2008. Recuperato l'11 giugno 2009.
  5. ^ (KO) Kim, Hyeong-wu. 원더걸스 미국 데뷔 성공 가능성 얼마나 될까 (Quali sono le possibilità delle Wonder Girls di avere successo nel loro debutto americano?). Joins.com/Newsen. 5 giugno 2009. Recuperato il 5 giugno 2009.
  6. ^ a b (EN) miss A's contract with JYP Entertainment to expire in 2017 and Sunmi's contract to expire a year earlier, 10 dicembre 2013.
  7. ^ (EN) Fall in Love This Christmas with JYP Nation, 2 dicembre 2010. URL consultato il 6 novembre 2014.
  8. ^ (EN) JYP Nation unveils poster for their family concert 'ONE MIC' in Asia kicking off this August, 13 giugno 2014. URL consultato il 6 novembre 2014.
  9. ^ (EN) JYP Nation announce the release of a live album featuring recordings from their 'ONE MIC' concert, 5 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]