Invisible Sun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Invisible Sun
Artista The Police
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1981
Durata 3 min : 44 s
Album di provenienza Ghost in the Machine
Genere New wave
Etichetta A&M Records
Produttore Stewart Copeland
Sting
Andy Summers
Formati Vinile, 7"
The Police - cronologia
Singolo precedente
(1980)

Invisible Sun è il primo singolo estratto da Ghost in the Machine, il quarto album del gruppo musicale britannico The Police.

Il singolo[modifica | modifica sorgente]

Pubblicato esclusivamente nel Regno Unito, ha raggiunto la seconda posizione in classifica; per gli altri Paesi il singolo di punta prescelto fu Every Little Thing She Does Is Magic.

La canzone parla delle tensioni nell'Irlanda del Nord; a causa degli argomenti trattati, Bono degli U2 ha spesso eseguito la canzone insieme ai Police quando i due gruppi comparivano agli stessi concerti: la prima occasione fu nel 1982 ad un festival a Gateshead, e successivamente il duetto è stato riproposto nel 1986 negli ultimi due spettacoli del tour A Conspiracy of Hope organizzato da Amnesty International.[1]

La canzone si discosta dalle precedenti produzioni del gruppo, essendo costruita su un loop di sintetizzatore, con testi potenti e ossessivi. Tra le altre cose, il testo si riferisce ai fucili ArmaLite utilizzati prevalentemente dall'IRA. Il video della canzone contiene una sequenza di filmati tratti dal conflitto in Irlanda del Nord; per questo, il video è stato messo al bando dalla BBC.

La canzone è stata riproposta dal gruppo irlandese Therapy? nel 1993, mentre gli Edge of Sanity, band death metal svedese, ne hanno prodotto una cover nel 1995.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Invisible Sun - 3:35
  2. Shambelle - 5:42

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.u2-vertigo-tour.com/song221.html La canzone e le date in cui è stata eseguita - dal sito del Vertigo Tour degli U2
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock