Spirits in the Material World

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spirits in the Material World
Artista The Police
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1981
Durata 3 min : 01 s
Album di provenienza Ghost in the Machine
Genere New wave
Etichetta A&M Records
Produttore Stewart Copeland
Sting
Andy Summers
Formati Vinile, 7"
The Police - cronologia
Singolo successivo
(1982)

Spirits in the Material World è il terzo singolo - il secondo al di fuori del Regno Unito - estratto da Ghost in the Machine, quarto album del gruppo musicale britannico The Police, di cui è la traccia d'apertura.

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

Nella canzone sono presenti, cosa inusuale per il gruppo, sassofono e sintetizzatori. Il pezzo procede con un ritmo ska, che vira verso un più spavaldo ritmo rock nel ritornello. Il singolo raggiunse la posizione n. 12 nel Regno Unito e la n. 11 negli Stati Uniti. La canzone fu ripresa occasionalmente da Sting nei suoi concerti da solista nel 1987 e nel 1990, e successivamente nel tour Broken Music del 1995.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Spirits In The Material World - 3:01
  2. Low Life - 3:45

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.thepolice.com/discog/?v=a&a=2&id=154 Liner notes del singolo
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock