Institut national des langues et civilisations orientales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
INALCO 2011.png

L’Institut national des langues et civilisations orientales (INALCO), detto altrimenti Langues O' o Langues'O (pronunciare "Langzo"), è un'istituzione francese d'insegnamento superiore e di ricerca, incaricato dell'insegnamento (I, II e III ciclo) delle lingue e delle civiltà extra-europee orientali. « Langues O' » è il nome dato dalle diverse generazioni di studenti che hanno frequentato la Scuola speciale - poi reale, poi imperiale, poi nazionale - di lingue orientali (viventi) di Parigi, che ha preso la sua attuale denominazione nel 1971.

La sua sede è a Parigi, 65 rue des Grands Moulins, nel XIII arrondissement, nel nuovo Polo delle lingue e delle civiltà del mondo, a pochi passi dalla Bibliothèque nationale de France.

Riviste[modifica | modifica wikitesto]

  • Cahiers de littérature orale (CRO - CERLOM)
  • Annales de l'autre islam (ERISM)
  • Cahiers balkaniques (CEB)
  • Bulletin de liaison néo-hellénique (CEB)
  • Cahiers de linguistique de l’INALCO (CLI)
  • Cahiers de l'Europe médiane (CEEM)
  • Cipango (rivista di studi giapponesi - CEJ)
  • Études océan Indien (CEROI)
  • Slovo (rivista di studi russi e euro-asiatici - CRREA)
  • Yod (rivista di studi ebraici e ebrei moderni e contemporanei - CEHJMC)
  • Comptes rendus du GLECS (Gruppo di studi di linguistica camito-semitica)
  • Cahiers de poétique comparée et Mezura (Teoria dei ritmi e delle applicazioni poetiche)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 153435869