Iberocypris palaciosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Bogardilla
Immagine di Iberocypris palaciosi mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Ittiopsidi
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Ostariophysi
Ordine Cypriniformes
Superfamiglia Cyprinoidea
Famiglia Cyprinidae
Genere Iberocypris
Specie I. palaciosi
Nomenclatura binomiale
Iberocypris palaciosi
Doadrio, 1980
Sinonimi

Squalius palaciosi

Areale

Mapa Squalius palaciosi.png

Il Bogardilla (Iberocypris palaciosi Doadrio, 1980) è un pesce d'acqua dolce della famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È endemico di una piccola parte del bacino del fiume Guadalquivir nei pressi di Andújar, in Andalusia (Spagna).

Vive nel medio corso dei fiumi, in zone con scarsa corrente e ricca vegetazione acquatica.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È molto simile al calandino da cui si distingue per alcuni piccoli caratteri come la bocca che non è rivolta verso l'alto. Una striscia scura decorre lungo tutto il fianco.

Misura fino a 20 cm di lunghezza.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Ignota.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di una specie fortemente minacciata di estinzione a causa dell'inquinamento idrico, delle modificazioni dei corsi d'acqua in cui vive e dall'introduzione di specie aliene.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cornol (CH) Kottelat M., Freyhof J., Handbook of European Freshwater Fishes, Publications Kottelat, 2007, ISBN 978-2-8399-0298-4.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Iberocypris palaciosi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.