Peppe Zarbo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giuseppe Zarbo)

Giuseppe Zarbo, più noto come Peppe Zarbo, (Agrigento, 3 dicembre 1965) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Diplomatosi al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dove vive da sempre, lavora in teatro, cinema e televisione.

In teatro ha recitato tra l'altro in Marat-Sade di Peter Weiss, La crisi del teatro di Campanile, Uno sguardo dal ponte di Arthur Miller, al fianco di Michele Placido, e da protagonista in Liolà di Luigi Pirandello.

Dopo aver girato più di trenta cortometraggi, debutta sul grande schermo, dove lo ricordiamo nei film: Senza pelle (1994), regia di Alessandro D'Alatri, L'uomo delle stelle (1995), regia di Giuseppe Tornatore, Il sindaco (1996), regia di Ugo Fabrizio Giordani, e La rumbera (1998), regia di Piero Vivarelli.

Diventa noto grazie al ruolo di Franco Boschi, che interpreta dal 1998 nella soap opera di Rai 3, Un posto al sole. Ha anche recitato nella serie tv Dio vede e provvede (1996), regia di Enrico Oldoini, e nelle miniserie tv La Piovra 9 (1998), regia di Giacomo Battiato, e Una donna per amico 2 (1999), regia di Rossella Izzo.

Nel 1999 ha ricevuto l'Oscar dei Giovani. Nel 2000 è stato nominato attore più gradito della fiction italiana dai sondaggi Abacus. Sempre nello stesso anno ha ricevuto il Premio Personalità Europea.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Cortometraggi[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]