Giuseppe Cionfoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Cionfoli (Erchie, 19 ottobre 1952) è un cantautore e musicista italiano.

Giuseppe Cionfoli
Nazionalità Italia Italia
Genere Soul
Pop
Musica di ispirazione cristiana
Periodo di attività 1981-?
Gruppi Squadra Italia
Album pubblicati 13
Sito web

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Cionfoli nato a Erchie (BR) il 19 ottobre 1952 ha fatto parte dell'ordine dei Cappuccini della provincia di Bari. Conseguito il baccellierato in Sacra Teologia, ha fatto il noviziato nel 1978 ad Alessano (LE) nei padri cappuccini della provincia di Bari. Cionfoli debuttò nel 1981 come cantautore, presentando a Domenica In il brano Nella goccia entra il mare, all'interno di una gara di nuovi talenti. In seguito alla vittoria della gara, Cionfoli ebbe il diritto di partecipare al Festival di Sanremo, dove divenne ulteriormente noto con le partecipazioni del 1982 e del 1983, presentando rispettivamente Solo grazie e Shalom. Solamente la prima delle due partecipazioni gli permette di raggiungere la Top 10 dei 45 giri, oltre a posizionarsi al quinto posto nella graduatoria del Festival.

Nel 1985 una sua canzone dal titolo Marta, utilizzata come sigla di una serie di puntate di una Telenovela sudamericana (intitolata proprio Marta e andata in onda per un po' di tempo anche su Rete 4), gli dà una certa notorietà, seppur molto modesta. In occasione del Festival di Sanremo 1994 fece parte del gruppo Squadra Italia, appositamente costituito per l'evento, cantando il brano Una vecchia canzone italiana.

Nel 2006 Cionfoli ha partecipato al reality show condotto da Simona Ventura L'isola dei famosi che però abbandonerà un po' di tempo dopo per le dure condizioni di vita alla "palafitta". Nel 2007, a seguito della ritrovata visibilità, il suo nome venne ricollegato a quello di Emmanuel Milingo, in articoli che dicevano che Cionfoli avrebbe chiesto da questi l'ordinazione sacerdotale. La notizia venne smentita dallo stesso Cionfoli sul suo sito ufficiale[1].

Attualmente risiede a Bari. Nato pittore e scultore[senza fonte], ha frequentato il liceo artistico di Lecce, tiene mostre in tutto il mondo, continua a cantare in italia e all'Estero.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato, padre di tre figli ed è diventato nonno.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

  • 1981 - Nella goccia entra il mare (C&M, PNL-069)
  • 1982 - Solo grazie (C&M, ZPLCM 34154)
  • 1982 - S. Francesco (C&M, ZPLCM 34156)
  • 1983 - Shalom (C&M, ZPLCM-34184)
  • 1983 - Incontro con Giuseppe Cionfoli (C&M, ZNCLM 34197)
  • 1985 - Un altro modo di vivere
  • 1986 - Giuseppe Cionfoli (Durium, msAL 77456)

CD[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993 - Dio c'è (D.V. More Record)
  • 1994 - Una vecchia canzone italiana (Pravo Music, 660173-1)
  • 1996 - Ieri e oggi (D.V. More Record)
  • 1997 - Ti ha voluto lei (D.V. More Record)
  • 1997 - Solo grazie (D.V. More Record)
  • 1998 - Il segreto del re (103, CNT-2142)
  • 1999 - Un altro modo di vivere (Multimedia San Paolo)
  • 2010 - Che dolor che dolor (Sifare Edizioni Musicali)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Cionfoli

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]