Ginowan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ginowan
città
宜野湾市
Ginowan-shi
Ginowan – Bandiera
Ginowan – Veduta
Localizzazione
Stato Giappone Giappone
Regione Kyūshū
Prefettura Flag of Okinawa Prefecture.svg Okinawa
Sottoprefettura Non presente
Distretto Non presente
Territorio
Coordinate 26°17′N 127°47′E / 26.283333°N 127.783333°E26.283333; 127.783333 (Ginowan)Coordinate: 26°17′N 127°47′E / 26.283333°N 127.783333°E26.283333; 127.783333 (Ginowan)
Superficie 19,68 km²
Abitanti 93 467 (1-7-2011)
Densità 4 749,34 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 901-2203
Prefisso 098
Fuso orario UTC+9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Ginowan
Ginowan – Mappa
Sito istituzionale

Ginowan (宜野湾市 Ginowan-shi?) è una città giapponese della prefettura di Okinawa ed è situata nell'isola di Okinawa. A tutto il 1º luglio del 2011, la popolazione era di 93.467 abitanti su un territorio di 19,68 km², per una densità di 4.749 ab./km². Confina ad ovest con il mare e con la cittadina di Chatan, a nord con la città di Okinawa, a sud con Urasoe e ad est con Nishihara.

Base americana di Futenma[modifica | modifica sorgente]

Gran parte del territorio comunale ospita da diversi decenni la base aerea di Futenma dei marines statunitensi, che si divide in due grandi aree, una delle quali è adibita ad aeroporto militare.[1] La base fu installata subito dopo la vittoria degli alleati nella battaglia di Okinawa del 1945, fu inizialmente sede dell'aeronautica militare statunitense e nel 1957 fu trasferita sotto il controllo della marina.[2] Attualmente ospita all'incirca 4.000 marines.

Da molti anni si è sviluppato un movimento popolare che richiede l'allontanamento delle truppe USA da Okinawa. Nel 2006 i governi americano e giapponese hanno firmato un accordo che prevede la riduzione della presenza militare americana nell'isola. Tale accordo prevede il trasferimento di circa 8.000 effettivi fuori dal Giappone e la chiusura della base di Futenma.

Da allora vi sono state diverse istanze che hanno fatto slittare la data di trasferimento.[3] Diverse manifestazioni contro le titubanze del governo giapponese sull'applicazione dell'accordo hanno contribuito alle dimissioni, nel 2010, del neo eletto primo ministro Yukio Hatoyama. A tutto il marzo del 2012, i negoziati fra i due governi erano ancora in fase interlocutoria.

Attrazioni[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte delle attrazioni turistiche e culturali sono situate in prossimità del mare:[1]

  • Centro congressi, un'area polifunzionale utilizzata per ospitare convegni, anche internazionali, diffondere la cultura dell'isola, organizzare esposizioni, avvenimenti sportivi, teatrali e musicali. Una parte della struttura viene usata come spiaggia turistica
  • Teatro all'aperto, con i suoi 5.000 posti di capienza, è il più grande dell'isola nel suo genere
  • Ginnasio municipale, struttura che ospita avvenimenti sportivi ed altri eventi, situata nella spiaggia
  • Porticciolo turistico, dove sono attraccati panfili ed altre imbarcazioni turistiche. Qui vengono organizzate gare di barche a vela, gare di pesca sportiva ed altri eventi acquatici. È uno dei luoghi in cui si svolge il "carnevale del mare".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Informazioni e guida alla città sul sito web comunale
  2. ^ Documento nr. 00219137 dell'agenzia di ricerca storica dell'aeronautica militare USA sulla base di Futenma
  3. ^ Centomila in piazza a Okinawa: «Via la base americana» dall'archivio storico del Corriere della Sera

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone