Giavellotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'attrezzo sportivo, vedi Giavellotto (atletica leggera).
Giavellotto
Peltasta agriano dell'esercito macedone (IV secolo a.C.) armato con un giavellotto e dotato di due di riserva
Peltasta agriano dell'esercito macedone (IV secolo a.C.) armato con un giavellotto e dotato di due di riserva
Tipo lancia (arma bianca)
Altezza elevata
Tipo di punta Pesante in metallo; in grado di perforare scudi ed armature dopo il lancio

[senza fonte]

voci di armi bianche presenti su Wikipedia

Il giavellotto è un tipo di lancia usato come arma da lancio. Formato da un'asta munita di una punta di metallo, è utilizzato sin dai tempi più antichi per la caccia ed in combattimento. Se ne ricordano alcune tipologie nell'antica Roma: il verutum ed il pilum adottati dall'esercito legionario.

Nell'antichità si ha traccia dell'uso del giavellotto anche in competizioni di abilità. Per esempio, nell'antica Grecia veniva praticata una gara di tiro al bersaglio con esso.

Nell'atletica moderna si disputa la prova di tiro del giavellotto, specialità olimpica. Non si tratta però di una gara di precisione, ma di forza: vince chi scaglia l'attrezzo più lontano. Una caratteristica dell'arma è quella di avere una pesante punta in metallo in grado di perforare -dopo il lancio- scudi e armature. Era una delle armi principali della fanteria romana.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra