Gherardo Silvani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gherardo Silvano (Firenze, 15791675) è stato un architetto e scultore italiano.

Il fantasioso portale di Palazzo Fenzi, Firenze

Fu tra i più importanti e attivi artisti del Seicento dell'area fiorentina. Diffuse il suo stile che si ispirava saldamente al manierismo toscano (Bernardo Buontalenti, Bartolomeo Ammannati...) rifiutando le estrosità forse troppo appariscenti del barocco romano: è anche dovuto alla sua opera che a Firenze e nei dintorni non attecchì mai una barocco vero e proprio, favorendo uno stile più sobrio.

Divenne architetto di corte con il figlio Pierfrancesco e le sue opere sono molteplici e testimoniano il favore che il suo lavoro ebbe presso la committenza: Palazzo Corsini al Prato, Palazzo Capponi-Covoni, Palazzo Fenzi, Palazzo Pallavicini, Palazzo di San Clemente.

Tra le architetture religiose progettò il baldacchino della Basilica di Santo Spirito, la ristrutturazione di San Frediano, San Simone, Sant'Agostino e Santa Maria Maggiore, soprintese ai lavori nella chiesa di San Gaetano, creò il portico di Santa Margherita, ecc.

Fu anche un apprezzato progettista di giardini e fu chiamato a disegnare diverse ville nei dintorni di Firenze. Lavorò anche a Prato, Pistoia, Volterra e a Vallombrosa.

Morì quasi centenario e fu attivo fino alla vecchiaia.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 72322436