Gastarbeiter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Gastarbeiter (IPA: [ˈɡastˌʔaɐ̯baɪtɐ]) in tedesco significa "lavoratore ospite". Il termine è stato coniato durante gli anni cinquanta del XX secolo per designare il gran numero di lavoratori stranieri immigrati nella Germania occidentale.

In Germania Ovest, durante il boom economico e la cosiddetta piena occupazione del periodo 1950-1970, vi era scarsità di manodopera disponibile per i lavori poco qualificati, in particolare nell'industria mineraria e automobilistica, nell'edilizia ed in altre attività ad alta intensità di lavoro. Perciò, facendo ricorso ad appositi accordi bilaterali di reclutamento, a partire dal 1955 furono assunti dei lavoratori immigrati, principalmente di sesso maschile, provenienti da altri Stati europei (i cosiddetti Anwerbestaaten).

I primi ad essere chiamati come Gastarbeiter sono stati gli immigrati provenienti dall'Italia, dalla Spagna e dalla Jugoslavia, presto seguiti da quelli della Grecia, della Turchia e del Portogallo.

In Russia lo stesso termine viene utilizzato per indicare i lavoratori provenienti dalle ex-repubbliche sovietiche.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

curiosità[modifica | modifica sorgente]

Gastarbeiter è il titolo di una canzone di Roy Paci e Aretuska contenuta nell'album Parola d'Onore.