Głogów

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il limitrofo comune rurale, vedi Głogów (comune rurale).
Głogów
comune
Głogów – Stemma Głogów – Bandiera
Localizzazione
Stato Polonia Polonia
Voivodato POL województwo dolnośląskie COA.svg Bassa Slesia
Distretto POL powiat głogowski COA.svg Głogów
Amministrazione
Sindaco Jan Zubowski
Territorio
Coordinate 51°39′32.6″N 16°04′49.9″E / 51.659056°N 16.080528°E51.659056; 16.080528 (Głogów)Coordinate: 51°39′32.6″N 16°04′49.9″E / 51.659056°N 16.080528°E51.659056; 16.080528 (Głogów)
Superficie 35,11 km²
Abitanti 69 608 (31 marzo 2011)
Densità 1 982,57 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 67-200, 67-202 a 67-206 e 67-210
Prefisso (+48) 76
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Polonia
Głogów
Sito istituzionale

Głogów (in tedesco Glogau), capoluogo dell'omonimo distretto, è una città della Polonia, nella Bassa Slesia (già voivodato di Legnica), sulla riva sinistra del fiume Oder.

Si estende su una superficie di 45,11 km² e nel 2011 contava 69.608 abitanti (3.019,5 per km²).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Menzionata per la prima volta agl inizi dell'XI secolo, è una delle città della Slesia più antiche: fortificata dai polacchi per difendersi dalle incursioni tedesche, dal 1506 fece parte del regno di Boemia, del quale fu una delle principali piazzeforti.

Nel 1742, nel corso della guerra di successione austriaca, venne conquistata dopo un lungo assedio da Federico II e venne annessa alla Prussia. In epoca napoleonica fu sede di un'importante guarnigione francese che la presidiò fino all'aprile 1814, quando tornò alla Prussia e passò quindi alla Germania.

Gravemente danneggiata durante la seconda guerra mondiale, nel 1945 ritornò alla Polonia.

Personaggi illustri[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia