Göran Hägglund

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
Göran Hägglund

Göran Hägglund (Degerfors Värmland, 27 gennaio 1959) è un politico svedese, leader dei Cristiani Democratici dal 3 aprile 2004, come successore di Alf Svensson.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Esponente dei Cristiani Democratici, è stato eletto per la prima volta in Parlamento nel 1991. Nel 2004, diventato presidente del partito, ha iniziato una trattativa con gli altri partiti d'opposizione al governo di Göran Persson. Il 31 agosto 2004 firma un documento d'intesa politica con Fredrik Reinfeldt, Maud Olofsson e Lars Leijonborg, quest'ultimi leader rispettivamente del Partito Moderato Unito, Partito di Centro e il Partito Popolare Liberale. Il documento d'intesa dà origine ad una coalizione politica di centrodestra, con il nome di Alleanza per la Svezia, in vista delle elezioni parlamentari del 17 settembre 2006.

La coalizione, guidata da Fredrik Reinfeldt, riesce a vincere le elezioni legislative svedesi del 2006 ottenendo vantaggio di 7 parlamentari sulla coalizione di centrosinistra. Per questo motivo il partito di Hägglund diviene un partito di governo.

Il 6 ottobre 2006 Fredrik Reinfeldt lo nomina ministro degli affari sociali.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]