Alf Svensson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alf Svensson
Monogramma del Parlamento Europeo
Unione europea
Parlamento europeo
Alf Svensson
Luogo nascita Götlunda
Data nascita 1º ottobre 1938
Partito Democratici Cristiani
Legislatura VII
Gruppo Gruppo del Partito Popolare Europeo
Pagina istituzionale

Alf Svensson (Götlunda, 1º ottobre 1938) è un politico svedese, eurodeputato per i Democratici Cristiani.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esponente dei Democratici Cristiani fin dalla loro fondazione nel 1964, ne è diventato il leader nel 1973, dopo la morte di Birger Ekstedt.

Fu eletto al Riksdag nelle elezioni legislative in Svezia del 1985, ottenendo il primo seggio di sempre per i Cristiano-democratici, grazie all'accordo con il Partito di Centro. Non riuscì a confermare il seggio alle successive elezioni del 1998 (poiché il partito ottenne solo il 2,9%), ma riottenne il posto in parlamento con le elezioni del 1991. Dal 1991 al 1994 fu anche Ministro per la Cooperazione nel Governo Bildt.

Nel 2004 ha lasciato la leadership del partito, venendo sostituito da Göran Hägglund.

Alle elezioni europee del 2009 è stato eletto eurodeputato,[1] dimettendosi quindi da parlamentare nazionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parlamento europeo

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Alf Svensson in Europarl.Europa.eu, Parlamento europeo. URL consultato il 12 aprile 2014.