Centrale nucleare di Fukushima Dai-ichi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fukushima Dai-ichi)
Centrale nucleare di Fukushima Dai-ichi
L'impianto nel 2002
L'impianto nel 2002
Informazioni generali
Stato Giappone Giappone
Località Ōkuma
Coordinate 37°25′17″N 141°01′57″E / 37.421389°N 141.0325°E37.421389; 141.0325Coordinate: 37°25′17″N 141°01′57″E / 37.421389°N 141.0325°E37.421389; 141.0325
Gestore Tokyo Electric Power Company
Anno di costruzione 1967
Inizio produzione commerciale 1971
Chiusura 2011 Unità 1 (Meltdown)
2011 Unità 2 (Meltdown)
2011 Unità 3
2011 Unità 4 (danneggiato)
Reattori
Fornitore General Electric
Tipo BWR
Attivi 2 (1827 MW)
Spenti 4 (2719 MW)
In progettazione 2 (2760 MW)
Produzione elettrica
Totale 781,594 TWh
Ulteriori dettagli
Costruttore Kajima
Pagina web
http://www.tepco.co.jp/nu/f1-np/index-j.html
Dati aggiornati al 14 marzo 2011

La centrale nucleare Fukushima I (福島第一原子力発電所 Fukushima Dai-ichi genshiryoku hatsudensho), nota come Fukushima Dai-ichi ("Fukushima n° 1"), è una centrale elettronucleare, distrutta nel disastro di Fukushima Dai-ichi. L'impianto si trova nella cittadina del Giappone di Ōkuma, situata nel Distretto di Futaba della Prefettura di Fukushima.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Foto aerea della centrale (1975)

Fukushima I, costruita da General Electric alla fine degli anni sessanta, è una delle principali centrali nucleari giapponesi[1], classificata come la 15° centrale nucleare più grande del mondo estendendosi su un territorio di 3,5 km quadrati (860 acri)[2]. Tutti i sei reattori della centrale sono di tipo ad "acqua bollente" BWR. Il primo di essi, ed anche il più vecchio, ha cominciato l'erogazione commerciale di energia elettrica ufficialmente nel mese di marzo 1971. La data di spegnimento dello stesso era stata programmata per il mese di marzo 2011[3].

Nelle vicinanze, a 11,5 km, è situata la centrale Fukushima II (Fukushima Dai-ni), gestita anch'essa, come Fukushima I, dalla TEPCO, la più grande compagnia elettrica del Giappone.

Disastro del marzo 2011[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Disastro di Fukushima Dai-ichi.

Nel marzo del 2011, a causa del terremoto del Tōhoku del 2011, la centrale ha subito gravi danni, che hanno causato la messa fuori uso dei vari sistemi di raffreddamento e diverse esplosioni che hanno portato alla dispersione di grandi quantità di radioattività.

L'incidente è stato classificato al massimo grado di gravità della scala INES ed ha comportato l'evacuazione di un raggio di oltre 30 km.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Japan Nuclear World, Infographic /Nucleare giapponese, infografica | T YSM
  2. ^ TEPCO
  3. ^ FUKUSHIMA DAIICHI (Japan) Information - Nuclear Power Plants of the World

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]