Franz Xaver Messerschmidt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Messerschmidt: Testa di carattere presente al Landesmuseum Württemberg.

Franz Xaver Messerschmidt (Wiesensteig, 6 febbraio 1736Pressburg, 19 agosto 1783) è stato uno scultore tedesco, nipote dello scultore conterraneo Johann Baptist Straub e studente di Balthasar Ferdinand Moll all'Accademia di Belle Arti di Vienna. È conosciuto soprattutto per le sue "teste di carattere", una serie di 69 busti (dei 100 originariamente previsti dallo scultore e dei quali appena 49 sono giunti a noi) rappresentanti 64 smorfie che, a quanto reso presente da Messerschmidt allo scrittore ed editore Christoph Friedrich Nicolai durante una visita di quest'ultimo all'artista nel 1781[1], erano quelle che esso eseguiva davanti ad uno specchio dandosi dei «pizzicotti qua e là»[1]. Lo scopo dei pizzicotti era quello di domare lo Spirito della proporzione che Messerschmidt affermava gli infliggesse dolori in varie parti del corpo a causa della gelosia provata dallo spirito verso lo scultore per le strabilianti scoperte di quest'ultimo sulle proporzioni umane, il cui segreto risiedeva nell'Hermes egiziano[1].

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Nati sotto Saturno, di Rudolf Wittkower e Margot Wittkower, pagine 141-142

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 40170640 LCCN: n83132648

scultura Portale Scultura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scultura