Faustina Bordoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Faustina Bordoni ritratta da Bartolomeo Nazari

Faustina Bordoni (Venezia, 11 novembre 1697Venezia, 4 novembre 1781) è stata un mezzosoprano italiano, considerata uno dei grandi fenomeni vocali del secolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Proveniva da una distinta famiglia veneziana da cui ricevette i primi insegnamenti. In seguito studiò con Alessandro Marcello e Benedetto Marcello, ed ebbe come compagno di classe Michelangelo Gasparini.

Debuttò a Venezia nel 1716 e la sua carriera si svolse inizialmente in Italia e alle corti di Vienna e Monaco. Nel 1730 sposò a Venezia il compositore Johann Adolph Hasse, delle cui opere divenne l'interprete principale.

Il nome della Bordoni, legato indissolubilmente a quello della sua grande rivale, Francesca Cuzzoni, spicca all'interno della tradizione canora italiana per aver portato alla perfezione un virtuosismo alla maniera di Caffarelli. Divenne famosa per il suo prodigioso canto di coloratura, per la velocità e la precisione con cui eseguiva i passaggio più spericolati, per il fraseggio elegante e infine per la bellezza fisica, che le guadagnò un gran numero di ammiratori.

Come altre grandi primedonne dell'epoca, quali Vittoria Tesi o Francesca Cuzzoni, dovette far fronte per tutta la sua carriera alla straordinaria fortuna dei castrati, che riuscì a sfidare sul loro terreno, quello dell'opera seria.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 9820191 LCCN: no2007031274

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie