Fatima bint Musa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Santuario di Fatima al-Maʿsūma, Qom, Iran.

Fātima bint Mūsā ibn Jaʿfar, anche nota come Fatima al-Maʿsūma in arabo: فاطمة المعصومة , Fātima l'Innocente, anche nota come Maʿsūmat-e Qum, L'innocente di Qom (... – ...), è stata la figlia del 7° Imam sciita duodecimano Mūsā al-Kāẓim, nonché sorella dell'8° Imam ʿAlī al-Riḍā [1].

Il suo nome completo era Fatima bint Mūsā al-Kāẓim in arabo: فاطمة بنت الإمام موسى الكاظم.

Fatima è considerata una santa donna musulmana e un'apprezzatissima trasmettitrice di hadith. Morì mentre si recava a visitare suo fratello ʿAlī al-Riḍā a Razavi, nella regione del Khorasan, ed è attualmente sepolta nella città santa iraniana di Qom. Il suo santuario è considerato uno dei più sacri Luoghi Santi dell'Islam sciita.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Imam al-Rida Network (Arabic)
Islam Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islam