Fagales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Fagales
Buchenwald 1.jpg
Fagus sylvatica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Hamamelidae
Ordine Fagales
Engler, 1892
Famiglie

Le Fagali (Fagales, Engler 1892) sono un ordine di piante a fiore, al quale appartengono molti tra gli alberi più noti quali ad esempio il faggio (Fagus), le querce (Quercus), il castagno (Castanea), il noce (Juglans) e la betulla (Betula).

Le Fagali sono tutte piante legnose, con fiori a impollinazione anemofila. I fiori sono generalmente poco appariscenti e riuniti in infiorescenze unisessuali.

Suddivisione in famiglie[modifica | modifica sorgente]

Nell'originaria definizione data da Adolf Engler (1892), l'ordine Fagales comprendeva solo due famiglie: Betulaceae e Fagaceae. Il numero di famiglie fu portato a quattro con la costituzione della famiglia Corylaceae comprendente alcune specie incluse precedentemente nelle Betulaceae e con l'aggiunta della piccola famiglia delle Ticodendraceae, con una sola specie propria dell'America Centrale.

Questa divisione, stabilita negli anni ottanta e perfezionata negli anni novanta, è ancora considerata valida da alcuni studiosi (v. p.es. [3]). Spesso, le Corylaceae sono riportate dentro le Betulaceae, come sottofamiglia, mentre un gruppo di specie viene staccato dalle Fagaceae per formare le Notofagaceae: così per esempio Species 2000[1].

Tuttavia, nella nuova classificazione propugnata dall'APG a partire dal 1998 (v. p.es. [2], [3], l'ordine delle Fagales è stato ampliato fino a comprendere otto famiglie: alle Betulacee, alle Fagacee, alle Notofagacee e alle Ticodendracee sono state aggiunte le famiglie delle Juglandaceae, delle Casuarinaceae, delle Myricaceae, nonché la piccola famiglia delle Rhoipteleraceae, con una sola specie dell'Asia orientale.

L'elenco delle famiglie riportato nel riquadro a lato è conforme a quest'ultima classificazione.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Species 2000 - Catalogue of Life[1] (aggiornam.26.07.2011, consultato 14.08.2011)
  2. ^ Royal Botanic Gardens, Kew: Families of flowering plants
  3. ^ Angiosperm Phylogeny Website - Fagales[2]) (EN) (consultato 14.08.2011)
botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica