Ermanno I di Turingia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elisabethpsalter

Ermanno I di Turingia (1155Gotha, 25 aprile 1217) fu Langravio di Turingia dal 1190 al 1217.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ermanno era il figlio più giovane di Ludovico II e di Jutta di Svevia, figlia di Federico II duca di Svevia. Nel 1180 partecipò alla coalizione contro Enrico il Leone, insieme al fratello Ludovico.

Alla morte di Ludovico III, nel 1190, l'imperatore Enrico VI cercò di far rimanere la Turingia come feudo vacante del Sacro Romano Impero. Il piano fallì in quanto Ermanno si impose come langravio della Turingia.

Ermanno partecipò alla crociata del 1197. Nel 1198, alla morte di Enrico VI, appoggiò la causa del duca Filippo di Svevia. Ben presto però cambiò schieramento, appoggiando Ottone IV. Filippo di Svevia, per questa ragione, invase la Turingia ed Ermanno fu costretto ad abbandonare alcuni territori. Dopo la morte di Filippo ed il definitivo riconoscimento come re di Ottone IV, fu tra coloro che invitarono Federico II in Germania per assumere la corona del Sacro Romano Impero. Come conseguenza di tale decisione, i Sassoni invasero la Turingia. Ermanno venne salvato dall'arrivo in Germania di Federico II nel 1212.

Matrimoni ed eredi[modifica | modifica sorgente]

Ermanno si sposò due volte. La prima volta, nel 1182, con Sofia di Sommerschenburg, dalla quale ebbe due figlie:

  • Jutta (1182-1235), sposò Teodorico I di Meissen e successivamente Poppo XIII di Henneberg;
  • Edvige, sposò Aberto II di Orlamünde.

Nel 1196 sposò Sofia, figlia di Ottone I di Baviera, dalla quale ebbe 6 figli:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Langravio di Turingia Successore
Ludovico III 1190-1217 Ludovico IV

Controllo di autorità VIAF: 47553908