Enrico I di Borbone-Condé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enrico I
Enrico I
Principe di Condé
Nascita La Ferté-sous-Jouarre, 29 dicembre 1552
Morte Saint-Jean-d'Angély, 5 marzo 1588
Padre Luigi I, Principe di Condé
Madre Eléanor de Roucy de Roye
Coniugi Maria di Clèves
Charlotte Catherine de La Trémoille

Enrico I di Borbone-Condé (La Ferté-sous-Jouarre, 29 dicembre 1552Saint-Jean-d'Angély, 5 marzo 1588) fu il 2° principe di Borbone-Condé ed uno dei capi protestanti durante le guerre di religione.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio primogenito di Luigi I di Borbone-Condé e di Eleonora di Roye, contessa di Roucy e cugino di Enrico di Navarra, a fianco del quale combatté come capo degli ugonotti.

Sposò il 10 agosto 1572 Maria di Clèves (1551-1574), anch'ella ugonotta, ma, preso prigioniero durante la notte di San Bartolomeo (23-24 agosto 1572), dovette abiurare, insieme alla moglie, il calvinismo. Riuscito a fuggire a Strasburgo, nel 1575 tornò al calvinismo e riprese la lotta contro i cattolici. Fu governatore ugonotto della Piccardia.

Morta la prima moglie e risposatosi con Carlotta Caterina de La Trémoille, ebbe da questa due figli, Eleonora, moglie di Filippo Guglielmo d'Orange, morta nel 1619 ed Enrico, che gli successe come Enrico II di Borbone-Condé.

Nel 1588 fu ucciso da un paggio che era l'amante della moglie.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Principe di Condé Successore Armes Bourbon-Condé.png
Luigi I di Borbone-Condé 15691588 Enrico II di Borbone-Condé

Controllo di autorità VIAF: 39532126 LCCN: nr93019180