Elisabetta Augusta del Palatinato-Sulzbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elisabetta Augusta del Palatinato-Sulzbach
Elisabeth Auguste von Felix Anton Besold 1748.jpg
Elettrice di Baviera
Elettrice Palatina e Duchessa di Baviera
In carica 1777 –
1794
Predecessore Maria Anna Sofia di Sassonia
Successore Maria Leopoldina d'Asburgo-Este
Nome completo Elisabetta Maria Aloisia Augusta
Nascita Mannheim, 17 gennaio 1721
Morte Weinheim, 17 agosto 1794
Casa reale Palatinato-Sulzbach
Dinastia Wittelsbach
Padre Giuseppe Carlo del Palatinato-Sulzbach
Madre Elisabetta Augusta Sofia del Palatinato-Neuburg
Consorte di Carlo Teodoro di Baviera
Figli Francesco Luigi Giuseppe

Elisabetta Augusta del Palatinato-Sulzbach, il cui nome completo era Elisabetta Maria Aloisia Augusta (Mannheim, 17 gennaio 1721Weinheim, 17 agosto 1794), era la maggiore delle nipoti dell'elettore palatino Carlo III Filippo e, attraverso il suo matrimonio con Carlo IV Teodoro, fu elettrice palatina ed in seguito elettrice di Baviera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I genitori di Elisabetta Augusta erano Giuseppe Carlo del Palatinato-Sulzbach ed Elisabetta del Palatinato-Neuburg; suo nonno materno era quindi l'elettore Carlo III Filippo. Il 17 gennaio 1742 Elisabetta Augusta sposò il cugino Carlo Teodoro del Palatinato-Sulzbach, che divenne elettore palatino nel 1742 ed elettore di Baviera nel 1777.

Il matrimonio non fu dei più felici; Elisabetta partorì un unico figlio, battezzato Francesco Luigi Giuseppe, il 28 giugno 1762, dopo vent'anni di matrimonio, ma il tanto atteso erede del Palatinato morì appena un giorno dopo la nascita. Da quel momento in poi la i due vissero separati, ognuno di essi intrecciando relazioni adulterine con vari amanti, anche se non arrivarono mai a contemplare la possibilità del divorzio.

Elisabetta si trasferì quindi nella sua residenza di Schloss von Oggersheim, dove visse per molti anni; alla fine del 1793, davanti all'avanzata delle truppe francesi, Elisabetta Augusta fuggì a Weinheim, dove morì nel 1794. Il marito si risposò, anche questa volta infelicemente, con la molto più giovane arciduchessa Maria Leopoldina d'Asburgo-Este.

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Elisabetta Augusta del Palatinato-Sulzbach Padre:
Giuseppe Carlo del Palatinato-Sulzbach
Nonno paterno:
Teodoro Eustachio del Palatinato-Sulzbach
Bisnonno paterno:
Cristiano Augusto del Palatinato-Sulzbach
Trisnonno paterno:
Augusto del Palatinato-Neuburg
Trisnonna paterna:
Edvige di Holstein-Gottorp
Bisnonna paterna:
Amalia di Nassau-Siegen
Trisnonno paterno:
Giovanni VII di Nassau-Siegen
Trisnonna paterna:
Margherita di Schleswig-Holstein-Sonderburg
Nonna paterna:
Maria Eleonora d'Assia-Rotenburg
Bisnonno paterno:
Guglielmo d'Assia-Rotenburg
Trisnonno paterno:
Ernesto d'Assia-Rheinfelds
Trisnonna paterna:
Maria Eleonora di Solms-Hohensolms
Bisnonna paterna:
Maria Anna di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Trisnonno paterno:
Ferdinando Carlo di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Trisnonna paterna:
Anna Maria di Fürstenberg-Heiligenberg
Madre:
Elisabetta Augusta Sofia del Palatinato-Neuburg
Nonno materno:
Carlo III Filippo del Palatinato
Bisnonno materno:
Filippo Guglielmo del Palatinato
Trisnonno materno:
Wolfgang Guglielmo del Palatinato-Neuburg
Trisnonna materna:
Maddalena di Baviera
Bisnonna materna:
Elisabetta Amalia d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Giorgio II d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Sofia Eleonora di Sassonia
Nonna materna:
Ludwika Karolina Radziwiłł
Bisnonno materno:
Bogusław Radziwiłł
Trisnonno materno:
Janusz Radziwiłł (1579-1620)
Trisnonna materna:
Elisabetta Sofia di Brandeburgo
Bisnonna materna:
Anna Maria Radziwiłł
Trisnonno materno:
Janusz Radziwiłł (1612-1655)
Trisnonna materna:
Katarzyna Potocka

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze tedesche[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine di Sant'Elisabetta di Baviera - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di Sant'Elisabetta di Baviera

Onorificenze russe[modifica | modifica wikitesto]

Dama di Gran Croce dell'Ordine di Santa Caterina - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Santa Caterina

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lebenslust und Frömmigkeit, Kurfürst Carl Theodor zwischen Barock und Aufklärung, volume ISBN 3-7917-1679-4; catalogo della mostra ISBN 3-7917-1679-4
  • Karl Kreuter, Kurfüstin Elisabeth Auguste von Pfalz-Bayern 1727 - 1794, Oggersheim, 1919

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Elettrice palatina Successore
Anna Maria Luisa de' Medici 1742-1777 Titolo confluito in quelli della casa regnante di Baviera
Predecessore Elettrice di Baviera Successore
Maria Anna Sofia di Sassonia 1777-1794 Maria Leopoldina d'Asburgo-Este
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie