Dmitrij Grigor'evič Pavlov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dmitrij Pavlov)
Dmitrij Grigor'evič Pavlov

Dmitrij Grigor'evič Pavlov in russo: Дмитрий Григорьевич Павлов? (Kologrivskij rajon, 23 ottobre 1897Mosca, 22 luglio 1941) è stato un generale sovietico.

Veterano del primo conflitto mondiale, partecipò alla guerra civile russa servendo l'Armata Rossa fin dal 1919. Nel 1936-1937 prese parte anche alla guerra civile spagnola col nome di battaglia Pablo, ricevendo per meriti bellici l'onorificenza di Eroe dell'Unione Sovietica. Presente sul campo anche durante la guerra d'inverno contro la Finlandia, venne innalzato al grado di generale il 22 febbraio 1941.

Fu al comando del teatro d'operazioni occidentale dell'Armata Rossa durante i primi giorni dell'Operazione Barbarossa, nel giugno del 1941. Dopo che le sue forze ebbero subito una pesante sconfitta nei primi giorni della campagna, Pavlov venne sollevato dal suo incarico, arrestato, accusato di incompetenza militare e condannato a morte. Venne riabilitato nel 1956.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michael Parrish, The Lesser Terror: Soviet State Security, 1939-1953, Praeger/Greenwood, 1996. Relevant pages available from Google Book Search: The Lesser Terror: Soviet State ... - Google Book Search at books.google.ca The Lesser Terror: Soviet State ... - Google Book Search at books.google.ca, The Lesser Terror: Soviet State ... - Google Book Search at books.google.ca

Controllo di autorità VIAF: 84244071