Djeuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Djeuti
Scatola di cosmetici della regina Mentuhotep, sposa di Djeuti, proveniente da Dra Abu el-Naga. Berlino, Neues Museum.
Scatola di cosmetici della regina Mentuhotep, sposa di Djeuti, proveniente da Dra Abu el-Naga. Berlino, Neues Museum.
Colui che regno sul giunco e sull'ape
In carica Secondo periodo intermedio
Incoronazione intorno al 1600 a.C. (± 30 anni)
Predecessore Sobekemsaf
Successore Montuhotep
Luogo di sepoltura Dra Abu el-Naga (?)
Dinastia XVII dinastia egizia
Consorte Mentuhotep

Sekhemra-Sementawy Djeuti (... – ...) è stato un faraone della XVII dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La storicità di questo sovrano è confermata da vari reperti tra cui blocchi di pietra recanti il suo nome scoperti nel cortile del tempio di Horo ad Edfu, una cassa per vasi canopici, proveniente dalla necropoli di Dra Abu el-Naga (ora conservata a Berlino) e un blocco inciso proveniente da Deir el-Ballas.

Kim Ryholt ritiene che questo sovrano sia da inserire nella XIV dinastia invece che nella XVII.

Liste Reali[modifica | modifica wikitesto]

Nome Horo Sala degli antenati di Karnak Canone Reale Anni di regno
Iti-men-khetu 8
Hiero Ca1.png
N5 S42 s mn
N17
N17
Hiero Ca2.svg

sḫm rˁ s mn t3wy- Sekhemra Sementawy
11.3
Hiero Ca1.png
N5 S42 Z1 G7 s HASH
Hiero Ca2.svg

sḫm rˁ s... - Sekhemra S...
1 anno

Titolatura[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
G5 V15 m A24
Srxtail.jpg
iti m nḫtw Iti men khetu Che conquista con forza
G16
nbty (nebti) Le due Signore

G8
ḥr nbw Horo d'oro
wsr s N28 D36
Z2
wsr ḫ՚w Userkhau Forte nell'apparizione
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5 S42 s mn
n
N17
N17
Hiero Ca2.svg
sḫm r՚ smn tawy Sekhemra Sementawy Potente è Ra, consolida le Due Terre
G39 N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
t G26 Z4
Hiero Ca2.svg
dhwtj Djeuti Thot(?)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Alan - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Hayes, W.C. - L'Egitto dalla morte di Ammenemes III a Seqenenre II - Il Medio Oriente e l'Area Egea 1800 - 1380 a.C. circa II,1 - Cambridge University 1973 (Il Saggiatore, Milano 1975)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I -Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Sobekemsaf ca 1600 a.C. (± 30 anni) Mentuhotepi

Dinastie contemporanee
XV dinastia
XVI dinastia