Diocesi di Burlington

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Burlington
Dioecesis Burlingtonensis
Chiesa latina
Cathedral of the Immaculate Conception, Burlington VT.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Boston
Regione ecclesiastica I (CT, MA, ME, NH, RI, VT)
Roman Catholic Diocese of Burlington.svg Diocese of Burlington map.png
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Christopher James Coyne
Vescovi emeriti Kenneth Anthony Angell
Sacerdoti 135 di cui 100 secolari e 35 regolari
909 battezzati per sacerdote
Religiosi 61 uomini, 95 donne
Diaconi 44 permanenti
Abitanti 646.000
Battezzati 122.800 (19,0% del totale)
Superficie 23.651 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 74
Erezione 29 luglio 1853
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Concattedrali San Giuseppe
Indirizzo P.O. Box 2226, South Burlington, VT 05407, USA
Sito web www.vermontcatholic.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2013 * *
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

La diocesi di Burlington (in latino: Dioecesis Burlingtonensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Boston appartenente alla regione ecclesiastica I (CT, MA, ME, NH, RI, VT). Nel 2012 contava 122.800 battezzati su 646.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Christopher James Coyne.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende l'intero stato del Vermont, negli Stati Uniti d'America.

Sede vescovile è la città di Burlington, dove si trovano la cattedrale dell'Immacolata Concezione (Cathedral of the Immaculate Conception) e la concattedrale di San Giuseppe (Saint Joseph's).

Il territorio si estende su 23.651 km² ed è suddiviso in 74 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia del cattolicesimo nel Vermont iniziò con l’arrivo nel luglio del 1609 dell'esploratore francese Samuel de Champlain. Questi aveva invitato la Compagnia di Gesù ad evangelizzare le nuove terre; il primo missionario fu il gesuita Isacco Jogues, che, dopo aver visitato diversi villaggi del Vermont, trovò la morte a Ossernenon, nell'odierno stato di New York. Altri gesuiti percorsero quelle terre, impegnandosi nell'evangelizzazione dei nativi americani, in particolare della tribù degli Abenachi; tra questi si ricordano: Simon Le Moyne, Pierre Raffeix, Jacques Bruyas, Jacques Frémin e Jean Pierron. Furono essi a costruire il santuario di Sant'Anna sull'isola La Motte, nel nord-ovest del Vermont.

Con l'erezione del vicariato apostolico della Nuova Francia (oggi arcidiocesi di Québec), i territori del Vermont furono sottomessi alla sua giurisdizione. François de Montmorency-Laval fu il primo vicario apostolico a visitare il santuario di Sant'Anna nel 1674. I Gesuiti costruirono la loro prima chiesa a Swanton, nella Contea di Franklin.

Quando John Carroll divenne il primo vescovo nativo degli Stati Uniti d'America, nel Vermont prosperava una fiorente comunità cattolica di canadesi francesi. A partire dal 1808 essa fu sottoposta alla giurisdizione della nascente diocesi di Boston. Il 9 settembre 1832 fu edificata la prima chiesa cattolica a Burlington, dedicata a Santa Maria, distrutta da un incendio nel 1838, cui seguì quella di San Pietro. Nella prima metà dell’Ottocento numerose comunità cattoliche fiorirono in tutto lo Stato.

La diocesi è stata eretta il 29 luglio 1853, ricavandone il territorio dalla diocesi di Boston (oggi arcidiocesi).

Casi di abusi su minori[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata coinvolta negli scandali per abusi su minori da parte di sacerdoti della diocesi.

Nel maggio 2008 è stata condannata a pagare 8,7 milioni di dollari ad un ex-chierichetto della Christ the King Church di Burlington, molestato da Edward Paquette, mentre nel luglio di quello stesso anno raggiunse un accordo extra-giudiziario con un'altra vittima di Paquette, per un ammontare non reso pubblico.[1] Edward Paquette era stato cacciato dalla diocesi di Fall River nel 1963 per il suo "comportamento scorretto" con alcuni ragazzini, ma era stato poi accolto dalle diocesi di Springfield, di Fort Wayne-South Bend e infine di Burlington.[2][3][4]

Nel maggio 2010 la diocesi ha raggiunto un accordo extra-giudiziario con 26 vittime di Paquette, con una compensazione pari a 17,6 milioni di dollari; per ripagare i mutui accesi per fare fronte al risarcimento, la diocesi ha messo in vendita la sede della Curia.[5]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Louis Joseph Mary Theodore De Goesbriand † (29 luglio 1853 - 3 novembre 1899 deceduto)
  • John Stephen Michaud † (3 novembre 1899 succeduto - 22 dicembre 1908 deceduto)
  • Joseph John Rice † (8 gennaio 1910 - 31 marzo 1938 deceduto)
  • Matthew Francis Brady † (30 luglio 1938 - 11 novembre 1944 nominato vescovo di Manchester)
  • Edward Francis Ryan † (11 novembre 1944 - 3 novembre 1956 deceduto)
  • Robert Francis Joyce † (29 dicembre 1956 - 14 dicembre 1971 ritirato)
  • John Aloysius Marshall † (14 dicembre 1971 - 18 febbraio 1991 nominato vescovo di Springfield)
  • Kenneth Anthony Angell (6 ottobre 1992 - 9 novembre 2005 ritirato)
  • Salvatore Ronald Matano (9 novembre 2005 succeduto - 6 novembre 2013 nominato vescovo di Rochester)
  • Christopher James Coyne, dal 22 dicembre 2014

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2012 su una popolazione di 646.000 persone contava 122.800 battezzati, corrispondenti al 19,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 101.502 362.000 28,0 198 141 57 512 61 665 85
1959 122.086 377.747 32,3 231 167 64 528 55 618 93
1966 134.440 392.881 34,2 280 187 93 480 95 602 102
1970 141.193 438.150 32,2 249 177 72 567 94 575 144
1976 149.797 471.000 31,8 264 157 107 567 1 131 384 100
1980 156.596 493.300 31,7 216 147 69 724 98 369 98
1990 145.785 557.000 26,2 200 139 61 728 38 88 297 97
1999 147.840 589.000 25,1 188 137 51 786 38 2 239 94
2000 148.246 590.883 25,1 163 142 21 909 42 47 267 93
2001 148.712 603.450 24,6 195 144 51 762 45 77 263 88
2002 148.813 608.827 24,4 183 137 46 813 45 72 195 86
2003 149.048 608.827 24,5 168 122 46 887 38 71 190 86
2004 149.154 608.827 24,5 164 118 46 909 41 71 149 86
2006 130.000 625.000 20,8 144 101 43 902 44 58 158 84
2012 122.800 646.000 19,0 135 100 35 909 44 61 95 74

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sam Hemingway, «Diocese Settles Abuse Case», Burlington Free Press, 25 luglio 2008.
  2. ^ Ex-Fall River priest, alleged pedophile, defrocked
  3. ^ Sam Hemingway, New Revelations in Priest-Abuse Case in The Burlington Free Press, 6 maggio 2008.
  4. ^ Former diocese priest faces sex abuse trial
  5. ^ Sam Hemingway, «Diocese of Vermont to pay $17.6M to sex-abuse victims», USAToday.com, 13 maggio 2010.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi