Arcidiocesi di Hartford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Hartford
Archidioecesis Hartfortiensis
Chiesa latina
Cathedral of Saint Joseph in Hartford 3, 2009-09-02.jpg
Regione ecclesiastica I (CT, MA, ME, NH, RI, VT)
Roman Catholic Archdiocese of Hartford.svg Archdiocese of Hartford map 1.png
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Diocesi suffraganee
Bridgeport, Norwich, Providence
Arcivescovo metropolita Leonard Paul Blair
Ausiliari Christie Albert Macaluso
Arcivescovi emeriti Daniel Anthony Cronin,
Henry Joseph Mansell
Sacerdoti 455 di cui 344 secolari e 111 regolari
1.508 battezzati per sacerdote
Religiosi 232 uomini, 827 donne
Diaconi 287 permanenti
Abitanti 1.910.542
Battezzati 686.231 (35,9% del totale)
Superficie 5.926 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 213
Erezione 28 novembre 1843
Rito romano
Indirizzo 134 Farmington Avenue, Hartford, CT 06105-3784
Sito web www.archdioceseofhartford.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

L'arcidiocesi di Hartford (in latino: Archidioecesis Hartfortiensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica appartenente alla regione ecclesiastica I (CT, MA, ME, NH, RI, VT). Nel 2004 contava 686.231 battezzati su 1.910.542 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Leonard Paul Blair.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende tre contee del Connecticut, negli Stati Uniti d'America:Hartford, Litchfield e New Haven.

Sede arcivescovile è la città di Hartford, dove si trova la cattedrale di San Giuseppe (Cathedral of St. Joseph).

Il territorio è suddiviso in 213 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Hartford fu eretta il 28 novembre 1843, ricavandone il territorio dalla diocesi di Boston (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Baltimora.

Il 19 luglio 1850 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di New York.

Il 16 febbraio 1872 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Providence.

Il 12 febbraio 1875 divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Boston.

Il 6 agosto 1953 ha ceduto altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Bridgeport e di Norwich e nel contempo è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Considerantibus Nobis di papa Pio XII.

Nel 2005 l'arcidiocesi è stata denunciata da 43 persone, tutte vittime di abusi sessuali da parte di 12 sacerdoti della diocesi a partire dagli anni 1960; la diocesi ha ottenuto il ritiro della denuncia a seguito di un accordo extragiudiziario col quale ha riconosciuto alle 43 vittime 22 milioni di dollari.[1]

Nel febbraio 2012 è stata invece riconosciuta colpevole di negligenza per aver permesso ad uno dei suoi sacerdoti, Ivan Ferguson, di entrare in contatto con i bambini sebbene fosse un noto pedofilo; la sentenza ha condannato la diocesi al pagamento di un milione di dollari a titolo di risarcimento per un uomo che all'epoca dei fatti, negli anni 1980, aveva 13 anni e che fu vittima di abusi, insieme ad un amico, per due anni.[2]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • William Barber Tyler † (28 novembre 1843 - 18 giugno 1849 deceduto)
  • Bernard O'Reilly † (9 agosto 1850 succeduto - 23 gennaio 1856 deceduto)
  • Francis Patrick MacFarland † (11 dicembre 1857 - 12 ottobre 1874 deceduto)
  • Thomas Galberry, O.S.A. † (17 febbraio 1876 - 10 ottobre 1878 deceduto)
  • Lawrence Stephen McMahon † (16 maggio 1879 - 21 agosto 1893 deceduto)
  • Michael Tierney † (2 dicembre 1893 - 5 ottobre 1908 deceduto)
  • John Joseph Nilan † (14 febbraio 1910 - 13 aprile 1934 deceduto)
  • Maurice Francis McAuliffe † (23 aprile 1934 - 15 dicembre 1944 deceduto)
  • Henry Joseph O'Brien † (7 aprile 1945 - 20 novembre 1968 dimesso)
  • John Francis Whealon † (28 dicembre 1968 - 2 agosto 1991 deceduto)
  • Daniel Anthony Cronin (10 dicembre 1991 - 20 ottobre 2003 ritirato)
  • Henry Joseph Mansell (20 ottobre 2003 - 29 ottobre 2013 ritirato)
  • Leonard Paul Blair, dal 29 ottobre 2013

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 1.910.542 persone contava 686.231 battezzati, corrispondenti al 35,9% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 670.000 1.709.242 39,2 875 718 157 765 296 2.319 280
1966 766.838 1.632.600 47,0 752 574 178 1.019 462 2.048 203
1970 833.746 1.698.400 49,1 760 587 173 1.097 258 1.950 208
1976 829.836 1.739.970 47,7 659 538 121 1.259 31 283 1.061 221
1980 796.000 1.762.000 45,2 643 522 121 1.237 137 268 791 223
1990 811.782 1.804.000 45,0 569 493 76 1.426 267 230 954 225
1999 757.793 1.806.705 41,9 544 411 133 1.393 544 40 1.001 220
2000 742.958 1.802.981 41,2 526 390 136 1.412 294 321 967 219
2001 745.069 1.805.278 41,3 519 383 136 1.435 308 292 937 218
2002 719.963 1.863.384 38,6 499 365 134 1.442 308 290 901 218
2003 698.655 1.873.983 37,3 502 369 133 1.391 308 287 883 216
2004 694.220 1.873.986 37,0 456 335 121 1.522 300 266 833 215
2006 686.231 1.910.542 35,9 455 344 111 1.508 287 232 827 213

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ «Hartford Archdiocese Reaches $22 Million Abuse Settlement», Associated Press, 31 ottobre 2005.
  2. ^ «Hartford diocese found negligent in abuse case», San Antonio Express-News, 11 febbraio 2012.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi