De Simiane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I de Simiane furono una famiglia provenzale che regnò nei paesi d’Apt e di Gordes durante tutto il Medioevo. Prese il suo nome da Simiane-la-Rotonde, comune della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Famiglia dei de Simiane iniziò con Guiraud I de Simiane (1095-1177), Signore di Caseneuve, Apt e Gordes,  figlio di Raimbaud I d'Agoult (1060-/1113) [1] e di Sancie de Simiane ( 1075-1122) che si risposò nel 1120 con Guillaume Guillaume II d'Orange d'Omelas, morto nel 1160 [2].  Guiraud I sposò prima Almucs de Castelnau [3] e dopo con Galburge de Forcalquier [4]. Dalla prima moglie ebbe: Guiraud II  padre di Guidet sposato nel  1240 con Isoarde de Signes e Rostaing III (1150-/1229) marito di Roscie di Marsiglia [5]  e padre di Bertrand Raimbauld I che sposò nel 1228 Béatrix de Mison, di Mathilde moglie di Fouquet de Pontevès e di Garsende morta nel 1231, moglie di Pierre Amic.

Bertrand Raimbauld I de Simiane, figlio di Rostaig III, sposò nel 1228 Béatrix de Mison e fu padre di Bertrand Raimbaud III marito di  Mabille Adhémar de Monteil de Grignan (1235-1310) (vedi Adhémar de Monteil (famiglia)), padre di: Bertrand marito di Mathilde de Cotignac morto nel 1311 , Rose moglie di  Guillaume Guillaume Oger I de Forcalquier, Raimbaulde (1263-1313) moglie di  Bermond I d'Anduze [6] morto nel 1301 , Thiburge  sposata nel 1302 con Guillaume Guillaume Oger II d'Oze (1268-1308) , Mabille moglie di Foulques Foulques IV de Pontevès morto nel 1319.

Guidet de Simiane, figlio di Guiraud II, fu padre di Raimbauld (1215-1270), marito di  Marcelle de Pontevès e padre di: Guirand V marito di  Etiennette de Blacas (1265-1311) e di Guirand Guirand IV padre di Raimbauldette sposata con  Raymond des Baux Laurenti, morto nel 1272. Guirand V morto nel 1333 fu il padre di: Guirand VI marito di Mabile d'Arpajon padre di Guirand VII marito prima di Marie di Marsiglia e poi, nel 1385, di Béatrice de Villeneuve-Vence, di Isoarde moglie di Odilon de Châteauneuf du Tournel (1310-1326) e di Tiburge moglie di Guillaume de Nogaret. I figli di Guirand VII furono: Guinot marito di Delphine de Sabran, Isabelle moglie di Raymond de Montauban e Bèrenger (1355-1420) signore di Caumont che sposò Mabile de Sabran e fu padre di Louis, morto nel 1461, che sposò Louise de Pontevès. I figli di Louis furono: Etienne (1425-1505), signore di Châteauneuf, marito di Colette d'Ancézune, Barthélémy marito di Madeleine de Villeneuve, Léonarde moglie di Boniface de Castellane, signore di Fos e Guillemette morta nel 1508.

Guinot, figlio di Guirand VII, fu padre di Bertrand Raimbaud (1382-1448) marito di Marguerite  de Pontevès che a sua volta fu padre di Jacque Raimbaud marito di Honorade de Marseille e di Isabelle moglie di Bertrand  de Pontevès . Jacque Raimbaud, figlio di Bertrand Raimbaud III, fu padre di Guirand marito di Marguerite de Forbin e di Marie moglie di Pierre de Forbin. Bertrand Raimbaud IV (1485-1558), figlio di Guirand che sposò Pierrette de Pontevès e fu padre di Bertrand Raimbaud V e (1513 - 1578) marito di Guigonne Alleman (1535-1573), di Gaspard marito di  Catherine Mitte de Chevrières e di Charles marito di Matilde di Savoia.

Melchion de Simiane, figlio di Etienne, marito di Louise Odoard fu padre di: Louis signore di Cederon (1510-1588) che partecipò alla Battaglia di Lepanto, sposò Françoise Guillen, e fu padre di Antoine marito di Lucrèce de Claret. Louis (1588-1654).

Ramo Simiane dei marchesi di Pianezza[modifica | modifica wikitesto]

Carlo di Simiana (de Simiane), (1608-1677), figlio di Bertrand Raimbaud IV e di Pierrette de Pontevès sposò nel 1607 Matilde di Savoia, marchesa di Pianezza, figlia del duca Emanuele Filiberto I di Savoia e di Beatrice di Langosco, suo figlio Carlo Emanuele Filiberto (1608-1677) sposò nel 1630 Giovanna Arborio di Gattinara ed ebbero due figli: Carlo (1634-1706), Principe di Montafia e marchese di Pianezza e Livorno [7] che sposò nel 1659 Giovanna Maria Grimaldi (vedi Grimaldi (famiglia)) e Maria Francesca Cristina che sposò nel 1660 Francesco Lodovico Ferrero Fieschi (1638-1685) principe di Masserano. Carlo di Simiana (1634-1706) si sposò due volte, nel 1659 con Giovanna Maria Grimaldi e nel 1695 con Anna Cristina Isnardi di Castello. Dal primo matrimonio ebbe: Maria Delfina (1670-1725) che sposò Michele Imperiali (1673-1738), principe di Francavilla, dal secondo matrimonio ebbe: Maria Giovanna Amabilia (1695-1747) moglie di Ignazio Giambattista Isnardi di Castello, marchese di Caraglio, Lenoncourt, Balinvil e conte di Sanfré. 

Ramo de Simiane d'Esparron[modifica | modifica wikitesto]

Il ramo d'Esparron si creò nel 1654 con i due figli di Louis de Simiane marchese d'Esparron: Louis I e François. Louis I morto nel 1718, luogotenente generale della Provenza nel 1715, sposò nel 1695 Pauline d'Adhémar de Grignan, (vedi Adhémar de Monteil (famiglia), figlia di Françoise Marguerite de Sévigné che a sua volta era figlia di Madame de Sévigné . I figli di Louis I furono: Anne suora benedettina, Sophie che sposò nel 1723 il marchese de Villeneuve-Vence e Julie moglie di Jean-Baptiste de Castellane. François (1674-1734) partecipò alle ultime campagne di Luigi XIV di Francia. Lasciò tutti i suoi beni a suo nipote Antoine Charles Augustin de Simiane marito di Marie-Louise de Saint-Quentin, contessa di Blet, e padre di Alexis Charles Alexandre e di Louis Joseph, ultimi rappresentanti di questo ramo.

Ramo de Tournon Simiane[modifica | modifica wikitesto]

Jacques de Tournon Simiane, figlio di Jean Antoine, signore di Meyres morto nel 165 e di Marie Louise de Simiane Moncha, marchesa de Villeneuvericevette i beni e il nome Simiane nel 1746 dalla prozia Anne de Simiane, figlia di Edme Claude de Simiane e di d'Anne Claude Renée de Ligniville. Jaqcques si sposò nel 1774 con Marie Alix Aldonce Philippine Eugénie Geneviève de Seytres Caumont ed ebbe: Claude marito di Marie de Mascon, Pauline moglie di Antoine François Louis Richard de Vernouxd morto nel 1822, Philippe marito di Augustine Mayneaud de Bizefranc (1791-1867) , Alix Eugène marito di Adéle Renée d'Autric de Vintimille, Just Hippolyt marito di Jeannette Pierrette Murard d'Yvour, Mèlanie moglie di Antoine Jacques du Fournel, Alix moglie di Charles Joseph Maurice de Seytres-Caumont, Alexandrine Philippine Rose Hélène moglie di Henri François Joseph d'Hérisson, Hortense moglie di Jean Antoine de Romanet, Louise moglie di Aimé Jean Louis Marie de Taffanel de Jonquière.

Ramo de Simiane-lez-Aix[modifica | modifica wikitesto]

Fondatore di questo ramo fu François Léon, marchese de Simiane-lez-Aix, morto nel 1782, figlio di Joseph e di Marguerite de Valbelle, marito di Anne Emilie de Félix d'Olières, figlia de Philippe Louis de Félix d'Olières e di Madeleine de Tressemanes. I figli di François Léon furono: Toussaint Alexandre Henri François Joseph Joachim, nato nel 1782, Pauline che lasciò i suoi beni a suo nipote Jean-Paul de Tressemanes-Brunet, figlio di Louis Raymond Désiré de Tressemanes e di Pauline Françoise d'Ainezy-Montpezat.

Esponenti della casa de Simiane [modifica | modifica wikitesto]

  • Laugier de Simiane (1103-1130, vescovo d'Apt dal 1103-1130 figlio di Rostang d'Agoult e di de Gisle de Nizza,[8] 
  • Bertrand Raimbaud I V de Simiane (1485-1558) barone di Gordes, luogotenente generale del Delfinato, compagno d'armi di Bayard partecipò nel 1521 alla difesa di Mézières
  • Baptiste de Simiane, vescovo d'Apt dal1560 al 1571
  • François de Simiane govenatore nel 1564 del Marchesato delle Isole d'Oro
  • François de Simiane, vescovo d'Apt dal 1571 al 1582
  • Louis Armand de Simiane de Gordes vescovo di Langras morto nel 1695 
  • Claude-Ignace-Joseph de Simiane de Gordes vescovo di Saint-Paul-Trois-Châteaux morto nel 17 décembre 1767
  • Anne Marie Christiane de Simiane sposò nel 1720 Emanuele Teodosio de La Tour d'Auvergne figlio di Goffredo Maurizio de La Tour d'Auvergne e di Maria Anna Mancini. Maria Anna Mancini era figlia di Lorenzo Mancini e di Geronima Mazarino (1614 – 1656), sorella del cardinale Giulio Mazarino. Una nipote di Anne Marie Christiane de Simiane, Carlotta di Rohan-Soubise (1737 – 1760), sposò nel 1753 a Luigi Giuseppe di Borbone-Condé (1736 – 1818)
  • Claire Christine d'Agoult, marchesa di Charnacé (1830-1912), scrittrice e giornalista.

Famiglie imparentate con i de Simiane [modifica | modifica wikitesto]

 Adhémar de Monteil (famiglia), d'Anduze, d'Agoult d'Alleman, d'Ancezune, d'Ainezy-Montpezat, Arborio di Gattinara, de Arpajon, , Asinari di San Marzano, d'Aviz, de Baux-del Balzo, de Blacas, Borbone, Borbone-Condé, Brancas, de Castellane, de Châteauneuf du Tournel, de Claret, Colonna (famiglia), de Cotignac, de Crussol, Escoubleau de Sourdis, Este, de Félix d'Olières, Ferrero Fieschi,  de Forbin, de Fournel, de Granet (vedi Granet (famiglia)), Grimaldi (famiglia), d'Hérisson, Imperiali, Isnardi di Castello, Des Isnards, de Ligniville, de Malain, Mancini (famiglia), Mayneaud de Bizefranc, de Mascon, de Mévouillon, de Mison,  de Monteynard, Murard d'Yvour, de Nogaret, de Pontevès, d'Olières. Porcellets, Portes, de Romanet, de Sabran, de Saint-Quentin, Casa Savoia, de Seytres Caumont, Sforza, de Signes, de Sévigné, Spinola (famiglia), de Taffanel de Jonquière, de Tournon, de Tressemanes, Trivulzio (famiglia), de Valbelle, Valois, de Vachon, de Vernouxd, de Villeneuve, de Vintimille.

Bibliografia [modifica | modifica wikitesto]

  • Dominique Robert, "Histoire genelogique de la Maison de Simiane", 1680
  • André-Geoffroy de Valbelle de Merargues (baron de Merargues.), Claude-François-Léon de Simiane de La Cépède (marquis.), "Factum pour Mre François-Léon de Simiane Delacépéde, marquis dudit Simiane-lès-Aix.", imp. d'A. Knapen, 1732
  • Louis-Pierre d' Hozier, Armorial général de la France, Firmin-Didot, 1742
  • Marie de Rabutin-Chantal de Sévigné, Simon J. de Vauxcelles, Philippe Antoine Grouvelle. "Lettres choisies de Mmes de Sévigné, de Grignan, de Simiane et de Maintenon", Bossange, 1817
  • Michele Grosso, Maria Franca Mellano, "Spunti e profili nella storia del Piemonte nei sec. XVII e XVIII", Tip. R. Pietro, 1961
  • Jean Paul Coste, "Aix-en-Provence et le pays d'Aix", Tacusel, 1967
  • Jean Pagnol, "Valréas et l'enclave des papes", J. Pagnol, 1979
  • Florian Mazel, "La noblesse et l'Église en Provence", Comité des travaux historiques et scientifiques - CTHS, 2002
  • Denis Coutagne, "Le musée Granet, Aix-en-Provence", Musées et monuments de France, 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Raimbaud I d'Agoult discendeva da Eyric fratello di San Maiolo di Cluny che nel 993 fece una donazione all'Abbazia Saint Victor di Marsiglia
  2. ^ Guillaume Guillaume II d'Orange dOmelas era figlio di figlio di  Guillaume de Montpellier 1110-1136) e di Thiburge d'Orange e padre di Guillaume Guillaume III d'Orange
  3. ^ Michel de Castelnau, Les memoires de Messire Michel de Castelnau, Chez Jean Leonard, 1731
  4. ^ Galburge de Forcalquier era figlia di Guillaume III e di Gersende d'Albon figlia di Matilde di Sicilia Altavilla
  5. ^ Roscie di Marsiglia figlia di Hugues Geoffroy II (1105-1166) e di Cécile d'Aurons
  6. ^ Bermond I d'Anduze era figlio di Audis Bastet de Crussol, figlia di Geraud Bastet e di Bérengère de Bourdeaux la quale era nipote di Armand de Bourdeaux citato nel 1168 con i nipoti Odon et Guigue Granet nel Cartulaire de la Commanderie de Richerenches de l'Ordre du Temple (1136-1214).
  7. ^ Alberto Ferrero della Marmora, "Le vicende di Carlo de Simiane, marchese di Livorno poi di Pianezza tra il 1672 ed il 1706", Bocca, 1862
  8. ^ Cartulaire d'Apt fra il 1125 e il 1130.