David Clayton-Thomas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Clayton-Thomas
Fotografia di David Clayton-Thomas
Nazionalità Canada Canada
Genere Rhythm and blues
Rock
Funk
Pop
Periodo di attività 1968 – in attività
Sito web

David Clayton-Thomas, nato David Henry Thomsett (Kingston upon Thames, 13 settembre 1941), è un cantautore e musicista canadese, conosciuto soprattutto come membro del gruppo Blood, Sweat & Tears.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera è iniziata negli anni '60 a Toronto e nel 1967 si è trasferito a New York, dove ha suonato e cantato in alcuni gruppi jazz e rock (The Shays, The Bossmen), prima di essere introdotto nei Blood, Sweat & Tears. Il primo album con questo gruppo è l'eponimo disco uscito nel dicembre 1968, che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo e che ha ottenuto numerosi premi.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'artista è inserito nella Canadian Music Hall of Fame e nella Canada's Walk of Fame. Il suo brano Spinning Wheel è presente nella Canadian Songwriter's Hall of Fame.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 luglio 1995 durante un concerto dei Blood, Sweat & Tears a West Bloomfield (Michigan)[1], nei sobborghi di Detroit, pronunciò una frase che suscitò numerose polemiche[1]: infatti paragonò l'alta temperatura climatica di quella serata, a quella che sarebbero stati costretti a provare gli occupanti dell'ultimo vagone ferroviario, giunto ad Auschwitz all'epoca dell'Olocausto[1]. Poiché una consistente parte della popolazione locale aveva origini ebraiche[1], qualche tempo dopo il cantante si sentì in dovere di scusarsi pubblicamente con essa, nel corso di un'intervista concessa ad un quotidiano[1].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) dal sito United Press International, sezione Today in Music: a look back at pop music (articolo del 20/7/2002) [1].URL consultato il 22 febbraio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]