Ctenocephalides felis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sifonatteri
Ctenocephalides felis.JPG
Preparato in microscopia ottica d'un maschio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Ecdysozoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Panorpoidea
Ordine Siphonaptera
Famiglia Pulicidae
Sottofamiglia Archaeopsyllinae
Genere Ctenocephalides
Specie C. felis
Nomenclatura binomiale
Ctenocephalides felis
Bouché, 1835
Nomi comuni

pulce del gatto

Ctenocephalides felis, o pulce del gatto è un insetto cosmopolita, nella fase adulta parassita esterno ematofago dei felini domestici, ed occasionalmente di molti altri mammiferi, principalmente cane e uomo. Come tutti i congeneri, è relativamente poco specie specifica, e non esita a parassitare ospiti differenti in assenza di quello elettivo. Può essere vettore di diverse parassitosi ed infezioni.

La fase larvale si svolge nel ricovero dell'ospite, con dieta a base di detriti organici, prevalentemente sangue disseccato e deiezioni degli adulti. Tra le patologie causate, anche solo occasionalmente, si ricordano le bartonellosi, la parassitosi da tenia Dipylidium caninum, il tifo murino e alcune dermatiti allergiche.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]