Cointreau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cointreau
Cointreau Logo.png
Categoria Alcolico
Tipo Triple sec
Marca Rémy Cointreau
Anno di creazione 1875
Nazione Francia Francia
Vendite 15 mln unità [1] (2011)
Slogan Be cointreauversial
Valori nutrizionali medi in 100 g
Valore energetico 320 Kcal/1339 Kj
Carboidrati 24 g
di cui zuccheri 24 g
Colore Bianco perlaceo
Aspetto Trasparente
Gradazione alcolica 40°
Gusto Arancia
Sito www.cointreau.it

Cointreau (IPA [kwɛ̃'tʀo]) è un famoso marchio francese che identifica l'omonimo liquore triple sec prodotto a Saint-Barthélemy-d'Anjou in Francia, vicino alla città di Angers, dall'azienda Rémy Cointreau.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società Cointreau viene fondata nel 1849 in Francia nella città di Angers dai fratelli Adolphe e Édouard-Jean Cointreau. Il loro primo successo è un liquore a base di ciliegie, zucchero e alcool chiamato Guignolet. Sarà però un liquore preparato per la prima volta nel 1875 da Edouard Cointreau, figlio di Edouard-Jean, a base di scorze di arance amare e arance dolci, zucchero e alcool, a consacrare il successo della loro azienda. All'inizio del XX secolo il liquore comincia ad essere esportato in Europa, nel 1923 raggiunge gli Stati Uniti. Nel 1990 l'azienda si fonde con la Rémy Martin, creando la Rémy Cointreau; l'anno successivo viene quotata in borsa.

Attualmente si stima in 15 milioni il numero di bottiglie vendute in oltre 200 paesi, di cui il 95% fuori dalla Francia.

Prodotto[modifica | modifica wikitesto]

Bottiglia di Cointreau

Il Cointreau è un triple sec distillato in alambicchi di rame rosso, con bucce fresche ed essiccate, fiori ed oli essenziali di arance provenienti da Spagna, Africa e Brasile, spezie, acqua, alcol e zucchero.

Il cointreau si presenta trasparente e cristallino, con riflessi opalescenti, dal profumo e gusto intenso di arancia e con gradazione alcolica pari a 40%.

Confezione[modifica | modifica wikitesto]

Il Cointreau viene presentato in iconiche bottiglie di vetro squadrate di colore ambrato ideate nel 1875 dal creatore del liquore Edouard Cointreau; la versione odierna mantiene lo stile delle bottiglie originali, leggermente rivisitato e con tappo metallico color arancione. Anche il logo è rimasto sostanzialmente invariato, con la scritta "Cointreau" inserita su un nastro piegato; il logo attuale è color arancione e molto stilizzato.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ad una serie di bottiglie in edizione limitata, rivisitate da vari artisti (ad esempio Catherine Malandrino, Alexis Mabille), l'azienda ha presentato una variante del liquore.

  • Cointreau Noir (2008) - Cocktail Sidecar premiscelato prodotto con Cointreau e cognac Remy Martin, presentato nel 2008. La confezione è identica nella forma, ma ricoperta da uno strato di color bronzo metallico, l'etichetta è nera.

Consumo[modifica | modifica wikitesto]

Il signature drink del marchio è il "Cointreaupolitan", ma il liquore è presente in diversi cocktail, può essere servito liscio, con ghiaccio, caldo sotto forma di grog o punch allungato con acqua calda e scorzette d'arancia.

Cocktail[modifica | modifica wikitesto]

I cocktail principali che presentano il Cointreau sono:

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Vecchio logo

La prima campagna pubblicitaria per promuovere il liquore venne firmata nel 1898 dall'artista francese Nicolas Tamago, il quale ispirandosi ad una fotografia di Nadar, lega il marchio alla maschera di Pierrot; l'anno successivo viene girato un pioneristico filmato pubblicitario. Con l'esportazione a livello internazionale il marchio si lega allo slogan "le marque mondiale"; nel 1960 il Cointreau appare nella pubblicità di James Bond. Nel 1980, la compagnia americana di abbigliamento Avirex ha prodotto un giubbotto in pelle in edizione limitata, recante sul retro un disegno in stile nose art del "Cointreau Original Margarida".[2]

Nel 2001 comincia la campagna "Be cointreauversial", realizzata dall'agenzia pubblicitaria Kraftworks NYC legata ad un messaggio di indipendenza e decisione, soprattutto femminile. Il marchio comincia a sponsorizzare eventi e feste, e nel 2007 si lega al volto della ballerina di burlesque Dita Von Teese. Nel 2010 viene aperto un temporary club a Montmartre a Parigi, nel 2011 a Piccadilly Circus, Londra

Slogan[modifica | modifica wikitesto]

  • Le marque mondiale (1923)
  • Forte, con sapore (1989)
  • Voulez-vous Cointreau avec moi?(1992)
  • Be cointreauversial (2001)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A Visit to the Cointreau Distillery in Angers, France - Alcademics.com
  2. ^ AVIREX COINTREAU MARGARITA LEATHER BOMBER JACKET LR (02/23/2011)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici