Carlo I di Brunswick-Wolfenbüttel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo I di Brunswick-Wolfenbüttel.

Carlo di Brunswick-Wolfenbüttel (Brunswick, 1 agosto 1713Brunswick, 26 marzo 1780) fu Duca di Brunswick-Bevern e Principe di Wolfenbüttel dal 1735 sino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlo I di Brunswick-Wolfenbüttel, 1765

Carlo era il figlio maggiore di Ferdinando Alberto II di Brunswick-Lüneburg e di Antonietta Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel.

Egli combatté sotto il Principe Eugenio di Savoia contro l'Impero Ottomano prima di ereditare il Principato di Wolfenbüttel dal padre nel 1735.

Su suggerimento del suo confessore, Johann Friedrich Wilhelm Jerusalem, nel 1745 egli fondò il Collegium Carolinum, un istituto di alta educazione che è attualmente conosciuto col nome di Politecnico di Brunswick. Egli chiamò anche Gotthold Ephraim Lessing come bibliotecario della Bibliotheca Augusta, la biblioteca ducale.

Principato di
Brunswick-Wolfenbüttel

(1635-1807)
Wappen Deutsches Reich - Herzogtum Braunschweig (Grosses).png

Augusto
Figli
Rodolfo Augusto
Figli
  • Dorotea
  • Cristina Sofia
Antonio Ulrico
Figli
Augusto Guglielmo
Luigi Rodolfo
Ferdinando Alberto
Figli
Carlo I
Figli
Carlo II
Figli
Federico Guglielmo

Carlo tentò di promuovere lo sviluppo economico del suo stato; ad esempio, egli fondò la Compagnia di Porcellane Fürstenberg ed istituì polizze assicurative sugli incendi.

Tuttavia non si preoccupò particolarmente del controllo delle finanze dello stato. Di conseguenza, nel 1773 suo figlio maggiore Carlo Guglielmo Ferdinando prese le redini del governo.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1733 Carlo sposò Filippina Carlotta, figlia del re di Prussia Federico Guglielmo I di Prussia e della regina Sofia Dorotea di Hannover, da cui ebbe tredici figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Carlo I di Brunswick-Wolfenbüttel Padre:
Ferdinando Alberto II di Brunswick-Lüneburg
Nonno paterno:
Ferdinando Alberto I di Brunswick-Lüneburg
Bisnonno paterno:
Augusto di Brunswick-Lüneburg
Trisnonno paterno:
Enrico III di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna paterna:
Ursula di Sassonia-Lauenburg
Bisnonna paterna:
Sofia Elisabetta di Meclemburgo-Güstrow
Trisnonno paterno:
Giovanni Alberto II di Meclemburgo-Güstrow
Trisnonna paterna:
Margherita Elisabetta di Meclemburgo-Güstrow
Nonna paterna:
Cristina d'Assia-Eschwege
Bisnonno paterno:
Federico d'Assia-Wanfried-(Eschwege)
Trisnonno paterno:
Maurizio d'Assia-Kassel
Trisnonna paterna:
Giuliana di Nassau-Dillenburg
Bisnonna paterna:
Eleonora Caterina del Palatinato-Zweibrücken-Kleeburg
Trisnonno paterno:
Giovanni Casimiro del Palatinato-Zweibrücken-Kleeburg
Trisnonna paterna:
Caterina Vasa
Madre:
Antonietta Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel
Nonno materno:
Luigi Rodolfo di Brunswick-Lüneburg
Bisnonno materno:
Antonio Ulrico di Brunswick-Lüneburg
Trisnonno materno:
Augusto di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna materna:
Dorotea di Anhalt-Zerbst
Bisnonna materna:
Elisabetta Giuliana di Schleswig-Holstein-Sonderburg
Trisnonno materno:
Federico di Schleswig-Holstein-Norburg
Trisnonna materna:
Giuliana di Sassonia-Lauenburg
Nonna materna:
Cristina Luisa di Öttingen
Bisnonno materno:
Alberto Ernesto I di Öttingen
Trisnonno materno:
Gioacchino Ernesto di Öttingen
Trisnonna materna:
Anna Dorotea di Hohenlohe-Neuenstein-Gleichen
Bisnonna materna:
Cristina Federica di Württemberg
Trisnonno materno:
Eberardo III di Württemberg
Trisnonna materna:
Anna Caterina di Salm-Kyrburg

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Brunswick-Wolfenbüttel Successore
Ferdinando Alberto II 1735-1780 Carlo Guglielmo Ferdinando

Controllo di autorità VIAF: 2814115 LCCN: n88053444