Federico Augusto di Brunswick-Wolfenbüttel-Oels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di
Brunswick-Wolfenbüttel

(1635-1807)
Wappen Deutsches Reich - Herzogtum Braunschweig (Grosses).png

Augusto
Figli
Rodolfo Augusto
Figli
  • Dorotea
  • Cristina Sofia
Antonio Ulrico
Figli
Augusto Guglielmo
Luigi Rodolfo
Ferdinando Alberto
Carlo I
Figli
Carlo II
Figli
Federico Guglielmo
Federico Augusto di Brunswick-Wolfenbüttel-Oels.

Federico Augusto di Brunswick-Wolfenbüttel-Oels (Wolfenbüttel, 29 ottobre 1740Eisenach, 8 ottobre 1805) è stato un generale e duca prussiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Federico Augusto era uno dei 13 figli di Carlo I di Brunswick-Wolfenbüttel e Principe di Brunswick-Wolfenbüttel-Bevern e di sua moglie Filippina Carlotta di Prussia.

Federico Augusto venne destinato alla carriera militare e dal 1754 venne nominato Capitano di un reggimento di guardie ed a partire dal 28 aprile 1761 fu Colonnello e capo del reggimento di guardie a piedi di Zastrow. Durante la Guerra dei Sette anni partecipò agli scontri a Vellinghausen, Wilhelmsthal, Melsungen e Homburg e venne coinvolto nella Battaglia di Fritzlar. Il 17 agosto 1761 vernne nominato Maggiore Generale e nell'ottobre dello stesso anno prese parte ai combattimenti per liberare la città di Braunschweig. Su tale evento, anche la poetessa Anna Luise Karsch gli dedicò un'ode che ebbe grande risonanza per l'epoca. Nel 1764 scrisse anche un'ode personale per il principe Federico Augusto.

Nel 1763 venne nominato Luogotenente Generale e capo del reggimento di fanteria di Tettenborn (poi N° 19) al servizio della Prussia, divenendo il più fido tra gli aiutanti di suo zio il sovrano prussiano e venendo da questi nominato governatore della fortezza di Küstrin.

Il 6 settembre 1768 egli sposò Federica Sofia Carlotta Augusta di Württemberg-Oels (1 agosto 1751 - 4 novembre 1789), figlia di Carlo Cristiano Ermanno di Württemberg-Oels (1716-1792). il matrimonio rimase senza eredi.

Il 21 maggio 1787 venne nominato Generale di fanteria.

Tre anni dopo la morte di sua moglie, il 13 dicembre 1792 poté avere accesso al trono del ducato di Oels (derivatogli dalla moglie) ed il 28 dicembre di quello stesso anno prese servizio stabile in un corpo d'armata prussiano e combatté in Vestfalia, ma per ragioni di salute dovette ritirarsi dal 26 marzo 1793 come Luogotenente Generale. Il 20 marzo 1794 ottenne licenza permanente dall'esercito.

Negli anni della sua pensione si dedicò in prevalenza all'attività letteraria e di traduzione di testi dal francese. Egli morì nell'ottobre del 1805 e venne sepolto a Weimar.

Il ducato di Oels passò a suo nipote Federico Guglielmo di Brunswick.

Di lui si sa che era appassionato di occultismo ed alchimia e che divenne membro d'onore dell'Accademia delle Scienze di Prussia dal 20 dicembre 1764, oltre ad avere accesso dal 1774 alla carica di Prevosto del Duomo di Brandeburgo.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Militärische Geschichte des Prinzen Friedrich August von Braunschweig-Lüneburg, Oels 1797

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Hermann Hengst: Die Ritter des Schwarzen Adlerordens. 1901
  • Benno von Knobelsdorff-Brenkenhoff: Die Städte Braunschweig und Wolfenbüttel und das Gefecht bei Ölper am 13./14.10.1761, In: Braunschweigisches Jahrbuch Nr. 71, Braunschweig 1990, S. 7-26
  • Eugen Lennhoff, Oskar Posner: Internationales Freimaurerlexikon. 1932
Predecessore Duca di Brunswick-Oels Successore
Carlo Cristiano Ermanno 1792-1805 Federico Guglielmo di Brunswick

Controllo di autorità VIAF: 73699982 LCCN: nr89012554