Carl Landry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carl Landry
Carl Landry - Kings.jpg
Landry con la maglia dei Sacramento Kings
Dati biografici
Nome Carl Christopher Landry
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 206 cm
Peso 112 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala grande
Squadra Sacramento Kings Sacramento Kings
Carriera
Giovanili
 ?-2002
2002-2004
2004-2007
Vincent High School
Vincennes University
Purdue Boilerm. Purdue Boilerm.
Squadre di club
2007-2010 Houston Rockets Houston Rockets 163 (1819)
2010-2011 Sacramento Kings Sacramento Kings 81 (1135)
2011-2012 N. Orleans Hornets N. Orleans Hornets 64 (783)
2012-2013 Golden St. Warriors Golden St. Warriors 81 (874)
2013- Sacramento Kings Sacramento Kings 18 (76)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2014

Carl Christopher Landry (Milwaukee, 19 settembre 1983) è un cestista statunitense. Ha giocato in due università: per due anni alla Vincennes University nel team denominato TrailBlazers, e per altri due ai Boilermakers, squadra della Purdue University. Ha un fratello minore, Marcus, anch'egli cestista.

Carriera da collegiale[modifica | modifica sorgente]

Vincennes[modifica | modifica sorgente]

Frequenta e gioca il suo freshman year presso la Vincennes University, in Indiana nelle stagioni 2002-03. Realizza 14,7 punti con in più 7,8 rimbalzi nella prima metà della stagione, ma è già qui che si interrompe la sua annata, a causa di una frattura alla mano. Da sophomore, nella stagione 2003-04, riesce a trovare continuità e si assume la leadership della squadra, mettendo a segno tra l'altro 19,6 punti, 8,9 rimbalzi e 2,3 stoppate a partita, e vendendo nominato All-Region MVP.

Purdue[modifica | modifica sorgente]

Si trasferisce a circa 200 km a nord, alla Purdue University, per frequentare gli ultimi due anni di college.

2004-05[modifica | modifica sorgente]

Sotto Coach Gene Keady riesce a trovare soddisfazioni più a livello personale che di squadra: va in doppia cifra 22 volte, e sei in doppia doppia, Purdue vince però pochissime partite. La sua miglior performance è contro Michigan State, una partita da 31 punti e 11/12 dal campo. A tre partite dalla fine del campionato si infortuna alla caviglia destra.

2005-06[modifica | modifica sorgente]

La sua stagione inizia tardi a causa dell'infortunio dell'anno precedente. Il suo rientro in campo è decisivo per Purdue, e già alla seconda serata realizza 35 punti contro Evansville University. La partita successiva si ri-infortuna contro University of South Alabama. Conclude la stagione con solo cinque match giocati, e nei due anni complessivi, viste le numerose assenze di Landry e dell'altra stella della squadra, David Teague, i Boilermakers vincono solo 16 partite.

2006-07[modifica | modifica sorgente]

Ritorna regolarmente a giocare nella sua stagione da RedShirt Senior. Miglior realizzatore e rimbalzista di Purdue, vince due "Big Ten Players of the Week" consecutivi a inizio stagione, e guida la squadra dell'accademia ad una buona annata, nona nella Midwest Regional dell'NCAA Basketball Tournament 2007. Il 10 marzo 2007 realizza 24 punti contro Ohio State, affrontando il futuro NBA Greg Oden. Complessivamente nell'NCAA Tournament segna 18 punti, raccoglie 10 rimbalzi e fornisce 4 assist di media.

Termina la sua esperienza ai Purdue Boilermakers con 18,4 punti, 7,1 rimbalzi in tre stagioni. Mantiene sempre percentuali realizzative molto alte, ossia 60,1% dal campo, seconda statistica di sempre nella PU solo a Steve Scheffler.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]