Breaking In

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Breaking In
Breaking In 2011.png
Titolo originale Breaking In
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2011-2012
Formato serie TV
Genere commedia
Stagioni 2
Episodi 20
Durata 30 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 720p
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Adam F. Goldberg, Seth Gordon
Interpreti e personaggi
Produttore esecutivo Adam F. Goldberg, Adam Sandler, Doug Robinson, Jack Giarraputo, Seth Gordon
Casa di produzione Sony Pictures Television
Happy Madison Productions
Adam F. Goldberg Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 6 aprile 2011
Al 3 aprile 2012
Rete televisiva Fox

Breaking In è una serie televisiva statunitense trasmessa negli Stati Uniti dal 6 aprile 2011 su Fox.

La Fox aveva annunciato la cancellazione della serie il 10 maggio 2011,[1] ma ne ha confermato una seconda stagione a fine agosto 2011 che comincerà il 6 marzo 2012.[2] Il 12 aprile 2012 la serie è stata definitivamente cancellata,[3] e gli otto episodi rimasti inediti sono stati trasmessi per la prima volta in Portogallo tra il 4 luglio e il 22 agosto 2012.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un eclettico team di geni ventenni che lavorano in un'azienda specializzata in sicurezza di alta tecnologia hanno il compito di entrare nei sistemi informatici di sicurezza per verificarne l'effettiva validità.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Personaggi regolari[modifica | modifica sorgente]

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica sorgente]

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 7 2011 inedita
Seconda stagione 13 2012 inedita

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Fox Cancels Five Series. URL consultato il 18 maggio 2011.
  2. ^ (EN) Death Defying: 'Breaking In' Close to Uncanceled, TV by the Numbers, 24 agosto 2011. URL consultato il 25 agosto 2011.
  3. ^ (EN) 'Breaking In' Canceled (Again!), TV by the Numbers, 12 aprile 2012. URL consultato il 21 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione