Brad Meltzer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brad Meltzer

Brad Meltzer (1 aprile 1970) è uno scrittore e fumettista statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto tra Brooklyn e Miami, Brad Meltzer si è laureato alla University of Michigan and Columbia Law School [1].

Il suo primo romanzo, Il decimo giudice (The Tenth Justice), divenne un best seller, a cui seguirono i successivi libri con le quali Meltzer ha scalato le classifiche di vendita, venendo tradotto in più di dodici lingue[1].

Meltzer è comparso, nel ruolo di sé stesso, nel film Celebrity (1998), diretto da Woody Allen.

Il libro del 2001 Il primo consigliere (The First Counsel) vede tra i personaggi la figlia del Presidente degli Stati Uniti: per realizzarlo, Meltzer approfittò della sua esperienza alla Casa Bianca, in quanto ghostwriter di Bill Clinton[2][3]. Per il romanzo del 2011 the Inner Circle invece l'ex Presidente George H. W. Bush ha inviato a Meltzer la tradizionale lettera, solitamente segreta, lasciata da Bush al successore Clinton[4].

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Meltzer vive nel Maryland con la moglie Cori, avvocato[1].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

  • Il decimo giudice (The Tenth Justice), 1998
  • Ricatto incrociato (Dead Even), 1999
  • Il primo consigliere (The First Counsel), 2001
  • I milionari (The Millionaires), 2002
  • A rischio zero (The Zero Game), 2005
  • Il libro del fato (The Book of Fate), 2006
  • L'arma di Caino (The Book of Lies), 2008
  • The Inner Circle, 2011
  • L'Archivio Proibito, 2012

Fumetti[modifica | modifica sorgente]

Serie televisive[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Brad Meltzer. GarzantiLibri.com
  2. ^ Grazia Casagrande, Intervista a Brad Meltzer. Wuz.it, 30-03-2001
  3. ^ Gabriele Romagnoli, Tutti i segreti della Casa Bianca. la Repubblica, pag. 44, 23-02-2001
  4. ^ George Stephanopoulos, Exclusive - Bush's Oval Office Letter to Clinton: 'There Will Be Difficult Times...I Am Rooting Hard For You', ABC News, 11-01-2011

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 71553587 LCCN: n96091726